San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

“Contrasti”, Marina Bruno incanta il pubblico di S.Maria a Vico

Marina BrunoS.MARIA A VICO. Sacro e profano messi a confronto, nella splendida cornice del Duomo dell’Assunta a Santa Maria a Vico, nell’ambito del progetto “Contrasti”, Festival “[Ri(Nascite) – I Luoghi Ritrovati”, organizzato dalla Provincia di Caserta, in collaborazione con la Regione Campania.

Martedì sera, in un luogo molto insolito, nel cuore della Valle di Suessola, si sono alternati la cantante-attrice stabiese Marina Bruno (nella foto), Solis String Quartet e Oficina GuitArt. Con un inizio fuori dal comune, la Bruno ha incantato il pubblico presente con la sua voce graffiante e dalla potenza sbalorditiva. Seduta tra il pubblico ha iniziato a recitare, con il sottofondo dell’organo della chiesa, la “Balda para mi muerte”, di Astor Piazzolla. Ha proseguito poi, con “Lui, lui, lui” (inedito di Piazzolla), “Vedrai, vedrai” di Luigi Tenco, “Ti ruberò” di Bruno Lauzi, “Penso a te” di Lucio Battisti e “Valvez” di Carlos Gardel.

La seconda parte della serata ha visto un’esibizione strumentale del Solis String Quartet, che ha virato verso un repertorio sacro. La Bruno si è esibita anche in diverse “villanelle” del Settecento, classici della canzone napoletana e brani di grande virtuosismo come la “Tarantella” di De Lauzieres. La serata si è conclusa con diversi brani natalizi. Il prossimo ed ultimo appuntamento della rassegna è fissato per il 6 gennaio. Nel Duomo di Casertavecchia si esibirà Antonella Ruggiero.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico