Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Servizio Civile, otto volontari in forza al Comune

Alessandro Rizzieri MONDRAGONE. Dal 10 gennaio operano presso il Comune di Mondragone otto volontari del Servizio Civile Nazionale.

I volontari sono stati selezionati al termine di una procedura avviatasi con la delibera di Giunta Comunale del febbraio 2010, con cui l’Assessorato alle Politiche giovanili presentava al Servizio Civile Nazionale ben tre progetti da attuarsi in cinque sedi comunali accreditate per una richiesta complessiva di ben venti volontari. La progettazione veniva affidata, dopo selezione pubblica, ad un Ente di Prima Classe ovvero di una Onlus specializzata nella progettazione sociale per il Servizio Civile, che in caso di positiva valutazione doveva svolgere, successivamente, anche le fasi di selezione, formazione, valutazione e monitoraggio.

Al Comune di Mondragone veniva approvato il progetto denominato “Centro Informagiovani”, per un contingente complessivo di otto volontari dislocati su due sedi quella di viale Margherita e quella di via Castelvolturno. Obiettivo del progetto è quello di favorire attraverso l’inserimento e la presenza di giovani fortemente motivati in una struttura dedicata al servizio nei confronti dei giovani, un significativo ampliamento delle attività svolte dal Centro Informagiovani sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo e un miglioramento degli indici di presenza di partecipazione e di coinvolgimento della comunità giovanile mondragonese nelle attività del Centro stesso.

“Anzitutto mi piace ricordare come l’attivazione del Servizio Civile nazionale sia un risultato storico, mai raggiunto prima, – commenta l’assessore alle politiche giovanili Alessandro Rizzieri – pur se, con la solita onestà intellettuale che con presunzione reputo di avere, utilizzando, come doverosamente è chiamato a fare ogni amministratore pubblico in termini di continuità amministrativa, porzioni di progettazione e la individuazione di sedi accreditate dalla precedente amministrazione. Avverto l’esigenza di precisare, al fine di fornire una adeguata informazione in merito, che gli obiettivi del progetto approvato prevedono il supporto alle attività di informazione e comunicazione del Centro Informagiovani e il contributo all’incremento quantitativo e qualitativo dei servizi offerti dallo stesso Centro alla comunità giovanile locale. L’intenzione è quella di inserire all’interno dell’Informagiovani, un luogo di aggregazione giovanile, uno sviluppo coordinato di azioni volte alla comunicazione, alle relazioni sociali e all’informazione sulle opportunità rivolte ai giovani. Da ciò si evince che la finalità principale dei volontari è quella di erogare servizi di qualità rivolti alla fascia di popolazione giovanile per finalità di aggregazione sociale, di studio, di lavoro e di formazione. Infine sottolineo che ci troviamo di fronte ad una eccezionale opportunità per l’Ente, la Comunità e per gli stessi volontari perché questa esperienza rappresenta per loro sia un momento formativo sia di crescita del proprio progetto di vita”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico