Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Competence, Oliviero (Pse) chiede audizione in Regione

Gennaro OlivieroMARCIANISE. “Dopo impegni presi e speranze di un efficace rilancio produttivo, fiduciosi anche del possesso di abilità lavorative avanzate, proprie del settore telecomunicazioni, i lavoratori dell’impianto Competence di San Giuliano a Marcianise, …

… che fa riferimento al fondo statunitense Mercatech, vedono svanire le aspettative che erano state loro create. L’impianto ora rischia di ridurre drasticamente la propria attività per un imminente dissesto finanziario”.

In tal modo Gennaro Oliviero, capogruppo del Pse in Consiglio Regionale della Campania, espone la situazione della gravissima crisi che sta attanagliando la fabbrica ex Siemens ed ex Jabil, e lo fa presentando una richiesta di un’audizione urgente indirizzata alla Terza Commissione Consiliare, invitando l’assessore Nappi ad intervenire urgentemente, prevedendo il coinvolgimento della Provincia di Caserta, dei rappresentanti dell’azienda multinazionale e le rispettive organizzazioni sindacali.

Inoltre, sempre Oliviero, ha indirizzato una nota all’assessore regionale Sergio Vetrella al fine di promuovere l’istituzione di un “Tavolo Internazionale Anticrisi” presso il Ministero dello Sviluppo Economico, atteso che la questione riveste carattere sopranazionale data la presenza di un’azienda multinazionale. “Si tratta – seguita il capogruppo – di una crisi lavorativa che coinvolge oltre 850 dipendenti, se si tiene conto dell’indotto, la cifra supera le mille unità. Una profonda cicatrice sul tessuto economico casertano, difficilmente cancellabile, motivo per cui ho ritenuto doveroso porre come inderogabile Ordine del giorno per la prossima seduta del Consiglio Regionale la questione della Competence”.

Secondo Oliviero “ci sono tutti i presupposti affinché il governo regionale si faccia carico di un tavolo di concertazione da istituire presso il competente Ministero dello Sviluppo economico per risolvere una situazione dai contorni a dir poco drammatici”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico