Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Carrefour, il Consiglio comunale chiede confronto con l’azienda

CarrefourCAPODRISE. All’esito della conferenza dei capigruppo a cui hanno partecipato tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale, il presidente Pasquale Buanne, …

… ritiene che “è comune a tutte le forze politiche rappresentate la consapevolezza che la procedura di mobilità a carico dei dipendenti dell’ex ipermercato Carrefour impone l’assunzione della massima responsabilità nell’individuazione dei percorsi più idonei per garantire la salvaguardia di tutti gli operai impiegati nel centro commerciale capodrisano. Assumiamo, con decisa ed unitaria responsabilità, il solenne impegno, politico ed istituzionale, di ricercare i percorsi più idonei per garantire la tutela dei posti di lavoro e di tutti i diritti sindacali degli operai destinatari della grave procedura di mobilità, in conseguenza della quale verrebbe ad essere gravemente compromesso il diritto al lavoro legittimamente acquisito dopo anni di duro impegno lavorativo affrontato con serietà e costanza”.

“In un periodo di crisi economica, – continua Buanne – laddove i lavoratori Carrefour rischiano il posto di lavoro , con grave pregiudizio dei diritti dei lavoratori, riteniamo di vitale importanza che i nuovi investimenti sul territorio di Capodrise debbano necessariamente coincidere con lo sviluppo dell’occupazione e con il rilancio dell’economia del paese e non con drastiche riduzioni di personale. Per tutte queste ragioni, rivolgiamo un appello forte ai nuovi vertici aziendali dell’ipermercato per un incontro sereno e costruttivo, per contribuire insieme a rasserenare il clima e ad abbassare le evidenti tensioni sociali in atto, muovendo dalla consapevolezza che un corretto rapporto tra istituzioni locali ed imprenditoria possa garantire un futuro ai lavoratori ed, in definitiva, all’intera comunità”.

“La realizzazione del confronto auspicato, a tutela dei lavoratori capodrisani, – conclude Buanne – porrebbe senza dubbio solide basi per una collaborazione futura tra i nuovi investitori, istituzioni e comunità intera. In ipotesi di rifiuto ad un corretto e naturale confronto, tutti gli amministratori, congiuntamente, in piena solidarietà con i lavoratori, attiveranno tutte le azioni che si riterranno utili alla difesa dei diritti dei lavoratori e dell’intera comunità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico