Maddaloni - Valle di Maddaloni

Cioffi: “Via Napoli una discarica a cielo aperto”

 MADDALONI. “Maddaloni è diventata la città dell’illecito smaltimento dei rifiuti, che dà vita a vere e proprie discariche a cielo aperto.

Quello che succede a Via Napoli ha dell’incredibile. Auto bruciate, pneumatici depositati nelle stesse, materiale di difficile riciclaggio giacciono all’interno delle case popolari e a ridosso della scuola Pertini. E’ un fatto che la dice lunga sul fallimento della politica dell’assessore all’Ambiente Maria Rosaria Di Nuzzo, che invito urgentemente a recarsi sul posto e a prendere provvedimenti. Lasci per un momento la sua poltrona e si renda utile alla città”.

L’associazione Civitas è.. di Alessandro Cioffi denuncia, con una dettagliata documentazione fotografica, la discarica abusiva scoperta in una zona molto popolata. “Gli annunci del sindaco Cerreto e dell’assessore Di Nuzzo sugli interventi per individuare e multare gli incivili restano solo sulla carta. Servono – precisa Alessandro Cioffi – solo per farsi pubblicità. Ma quale sorveglianza sullo sversamento abusivo. Ma quali sanzioni per coloro che abbandonano i rifiuti sul suolo pubblico. Solo chiacchiere. L’area, dove sostano le auto bruciate e le suppellettili destinate all’appropriato riciclaggio, va al più presto bonificata e sorvegliata. Non è possibile che scriteriati cittadini, alla luce del sole e indisturbati, possano lasciarsi andare a comportamenti del genere. Questo significa – continua il presidente di Civitas – che la sicurezza ambientale è completamente trascurata e per di più i cittadini fanno quello che vogliono, per via della perdurante assenza dell’istituzione. Ma cosa ci si poteva aspettare da un sindaco in perenne contenzioso i Vigili urbani, che rivendicano legittimi arretrati, mai corrisposti? Con il suo modo di fare, il sindaco Cerreto ha lasciato sguarnita la città, che è ora alla mercè di rottamatori di auto, che liberamente hanno creato uno scasso nel centro di Via Napoli, fregandosene di tutto e di tutti. E’ questa la vera inciviltà e non quella che va sbandierando il sindaco Cerreto. Una inciviltà che si identifica in un’amministrazione paralizzata e incapace di risolvere i problemi”.

Un’ultima stoccata Cioffi la riserva al capogruppo del Pdl, Luigi Bove: “Con la definizione dell’articolo 208 e i proventi delle sanzioni amministrativa, ci aveva promesso che l’amministrazione Cerreto avrebbe dato supporto all’organico dei vigili urbani con l’assunzione di nuovi tutori dell’ordine a contratto a tempo determinato. Dove sono finiti? Il tempo delle chiacchiere del capogruppo Bove deve finire ed al più presto. Servono i fatti, per una città agonizzante”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico