Frignano - Villa di Briano

Occupa abusivamente terreni, denunciato 60enne

carabinieri FRIGNANO. Quel suolo, di circa tremila metri quadrati, ubicato sotto un viadotto, lo aveva considerato praticamente suo, nonostante la Regione Campania lo avesse espropriato negli anni scorsi per consentire la realizzazione della superstrada Nola-Villa Literno.

Tanto che ci aveva installato, ovviamente senza alcuna autorizzazione amministrativa, un deposito per automezzi e materiale edile che, probabilmente, utilizzava per la propria impresa. A scoprire il tutto i carabinieri della stazione di Frignano che hanno denunziato a piede libero un 60enne del luogo, incensurato, con l’accusa di occupazione abusiva di suolo.

Una situazione, questa dell’occupazione di terreno ubicato sotto i viadotti, che non è limitata solo a questo caso. Basta, infatti, camminare nella zona tra Parete, Lusciano e Trentola Ducenta per verificare, facilmente, decine di casi in cui privati si sono praticamente riappropriati di terreni che erano stati loro espropriati ai tempi della realizzazione della strada sovrastante.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Marano, gioielliere ucciso: scarcerata la fidanzata del presunto killer - https://t.co/SGTZhEekFk

Lusciano, sicurezza alla scuola media 'Foscolo': disposti doppi turni - https://t.co/Ht4rK0AHpm

Villa Literno, rubano soldi e oggetti in un camion: arrestati due extracomunitari https://t.co/IkGdpC61Qc

Caserta, prometteva posti nelle forze di polizia in cambio di soldi: arrestato https://t.co/We3IFStJgl

Condividi con un amico