Matese

Droga, 4 studenti nei guai. Ad Alife fermato nomade per furto

 PIEDIMONTE. Icarabinieri della compagnia di Piedimonte Matese, agli ordini del capitano Vitiello, hanno eseguito una serie di operazioni finalizzate a contrastare il fenomeno del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti nonché quello dei furti ai danni di abitazioni o attività commerciali.

A Piedimonte Matese, i militari del nucleo operativo hanno sorpreso quattro giovani, tutti studenti appartenenti a istituti delle scuole superiori del comprensorio matesino, in possesso di sostanze stupefacenti. Si tratta di P.D., 19enne, E.A., 20enne, R.N., 16enne, e A.I, 18enne, sono stati denunciati per detenzione illegale i stupefacenti. Nella circostanza sono state sottoposte a sequestro dosi di hashish, mentre le indagini continuano per accertare se la droga rinvenuta fosse destinata all’uso personale o all’attività di spaccio.

Nella vicina città di Alife, i militari della locale stazione, hanno invece sorpreso R.A., 45enne, proveniente dai campi nomadi dell’hinterland napoletano, con a carico una lunghissima sfilza di precedenti per furto e ricettazione commessi tra le province della Campania e del basso Lazio. Probabilmente l’uomo, che non ha saputo giustificare la sua presenza nel territorio matesino, era in zona per perpetrare l’ennesimo “colpo”, sventato solo grazie al tempestivo intervento dei carabinieri che lo hanno fermato ed accompagnato in caserma dove nei suoi confronti è scattata la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con il divieto di ritorno per la durata di tre anni.

Tra Piedimonte Matese, Gioia Sannitica, Alvignano, Dragoni, Alife, Ailano, Prata, Capriati e San Gregorio, sono stati anche eseguiti numerosi posti di blocco e perquisizioni per la ricerca di droga e refurtiva.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico