Caserta

Ptcp, Brancaccio: “Da Zinzi nuova infornata di tecnici”

Angelo Brancaccio CASERTA. “Complimenti al presidente della Provincia. Non ho mai visto nessuno nella mia pur lunga carriera essere così bravo a sfruttare ogni forma di spazio disponibile per infilarci dentro una clientela”.

Commenta così il commissario e consigliere provinciale dei Popolari per il Sud Angelo Brancaccio la nuova infornata di tecnici fatta da Zinzi in relazione al piano territoriale di coordinamento. “Inutile dire che, per questa ennesima operazione clientelare fatta ad uso e consumo del solo presidente, il nostro bravo Zinzi ha speso fior di quattrini pubblici – ha sottolineato – per appena cinque mesi di lavoro, infatti, sono stati previsti quasi duecentomila euro di stipendi, una bella sommetta”. “Con piena adesione al metodo Zinzi, anche in questo caso, siamo di fronte ad un blitz di fine anno. – ha spiegato – L’ennesima squadra di ‘superesperti’, anche se, a guardare le carte di identità, sembrerebbero quasi tutti dei neolaureati, è stata chiamata a lavorare ad un progetto che già ai tempi della giunta Ventre era bello che pronto”.

Brancaccio sottolinea come il piano territoriale di coordinamento rappresenti uno dei punti fondamentali dell’azione politica di un’amministrazione provinciale: “In base a questo strumento si viene a regolamentare tutta quella che è la partita dell’urbanistica nei centoquattro comuni, in maniera uniforme – ha detto – per la nostra amministrazione, invece, questo è solo l’ennesimo strumento per poter elargire incarichi ad amici, amiche e accoliti vari. Ormai il motto di Zinzi è chiaro a tutti festa, farina e forca…”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico