Caserta

Policlinico, Macrico, cave: prima assemblea delle associazioni casertane

 CASERTA. Prima assemblea generale anno 2011 del Coordinamento Associazioni Casertane martedì 11 gennaio, ore 17.30-19.30, presso il Circolo Nazionale.

“Un ordine del giorno – scrive Anna Giordano, presidente del Coordinamento Associazioni Casertane – con argomenti tra il vecchio e il nuovo anno per l’aggiornamento e la prosecuzione delle iniziative in corso e l’impianto di nuovi progetti”.

Sullo sfondo il triste scenario di un anno che si è concluso con la decapitazione dell’Amministrazione civica in seguito alla sfiducia votata al sindaco Petteruti nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, uno scenario con una città in ginocchio, mortificata ancora una volta dall’incapacità degli amministratori di reggere fino al termine del mandato e soprattutto di reggere con dignità. Di fronte ad un anno che si apre con una serie di incognite e con le elezioni alle porte, la riunione verterà sui problemi in itinere ancora irrisolti, quali il cementificio e il deprecato ampliamento,la cava Mastroianni, il costruendo Policlinico, il Macrico etc., ma volutamente si apre anche riportando al primo punto all’ordine del giorno una buona notizia, perché l’associazionismo, espressione e forza portante di una società civile, è questo: fare dialettica con le istituzioni, ma anche dare testimonianza di un volontariato ricco di risorse e, perché no, di speranza.E’ questo l’argomento ‘buono’ riportato al numero 1 dell’ordine del giorno e titolato ‘La partita del cuore’, una competizione sportiva di grande solidarietà giocata sul campo dello Stadio Pinto di Caserta tra la squadra nazionale dei cantanti e attori e la squadra locale composta da personaggi casertani diventati calciatori per un giorno, il cui ricavato è stato interamente devoluto a favore della Caritas diocesana e della Fondazione Eldo.

Nel corso dell’assemblea sarà anche data informazione sull’incontro tenutosi di recente tra il gruppo di lavoro Ztl del Co.As.Ca., estensore di un interessante progetto sul centro storico e coordinato dall’architetto Rosa Carafa, e referenti degli operatori commerciali. Le componenti del gruppo Antonia Sorrentino e Anna Speranza, la prima in rappresentanza del Co.As.Ca e la seconda anche in rappresentanza dei residenti in Corso Trieste, si sono incontrate con i referenti del ‘Consorzio Botteghe del Centro’, Mario Marzaioli, Gianni De Simone e Raffaele Cutillo, estensori a loro volta di un progetto già autorizzato dalla Regione Campania, per un confronto e una collaborazione. Prevista anche una prossima assemblea aperta, nella quale gli stessi titolari del progetto interverranno ad illustrarlo in diretta alle associazioni affinché ne siano cassa di risonanza alla città.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico