Caserta

Le associazioni casertane: “No ad ampliamento Cementir”

 CASERTA. La città di Caserta al centro dell’assemblea del Coordinamento delle Associazioni Casertane di martedì 11 gennaio, nella sede tradizionale del Circolo Nazionale.

Una rete di associazioni come un attento osservatorio sulla città, ma anche come strumento dialettico con le istituzioni. E’ quanto è stato ribadito all’unanimità di fronte alle problematiche messe all’ordine del giorno, molte delle quali si ripropongono irrisolte se non aggravate in questo anno da poco iniziato. Presenti i responsabili dei gruppi coordinati o loro delegati.

Ad aprire la seduta la presidente del Co.As.Ca. Anna Giordano, che ha ricordato come il momento sia particolarmente delicato per la città, con le elezioni comunali in vista. Un invito a partecipare e a fare rete. Poi una buona notizia, la Partita del Cuore, per la quale il Coordinamento si è fortemente impegnato in una operazione di notevole solidarietà. Molti i punti di discussione, soprattutto per quanto riguarda il costruendo Policlinico e il cementificio, due elementi che si elidono tra loro, perché è scontato, così è stato evidenziato nel dibattito, che il Policlinico non potrà mai funzionare, seppur fosse realizzato, accanto ad un cementificio. Una amara beffa che soffoca lo sviluppo della città. Di qui la posizione netta del Coordinamento, del quale fanno parte anche associazioni ambientaliste come il Wwf e Caserta Bene Comune, deciso ad intraprendere tutte le azioni percorribili presso gli organi competenti per impedire che il cementificio venga ampliato e ottenerne la delocalizzazione.

Altro argomento di particolare interesse, che ha suscitato un nuovo acceso dibattito, è stato quello della Ztl, per la quale all’interno del Co.As.Ca. è costituito uno speciale gruppo di lavoro coordinato dall’architetto Rosa Carafa. Già tra il gruppo e le categorie degli operatori commerciali vi sono stati incontri fin dal mese di maggio, nei quali le associazioni hanno portato la voce e i diritti della città.

Lunedì 17 gennaio le parti si sposteranno alla Regione Campania per un incontro ad hoc con il presidente del Consiglio Regionale, dove il Coordinamento presenterà un suo documento. Infine, un nuovo aggiornamento sul problema vi sarà il 25 gennaio, alle ore 18.30, al Circolo Nazionale con una riunione alla quale prenderanno parte il consiglio direttivo con il gruppo di lavoro del Co.As.Ca. e i responsabili cittadini degli operatori commerciali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico