Caserta

“Contrasti”, Antonella Ruggero chiude la rassegna

Antonella RuggieroCASERTA. Chiusura in grande stile per il Festival “[Ri(Nascite) – I Luoghi Ritrovati”, organizzato dalla Provincia di Caserta, in collaborazione con la Regione Campania.

Nella splendida cornice del Duomo di Casertavecchia, davanti ad una platea d’eccezione, si è conclusa la prima edizione (il presidente della Provincia, Domenico Zinzi, ha sottolineato più di una volta, durante le dieci serate, l’importanza di far sì che l’evento diventasse un appuntamento fisso per la Provincia di Caserta) del Festival, con l’esibizione di una grande artista del panorama della musica leggera italiana: Antonella Ruggiero.

La serata si è aperta con un’intervista sui generis, da parte dell’attrice Ludovica Tinghi (voce narrante dei cortometraggi realizzati sui borghi medievali della Provincia) al presidente Zinzi, con l’intervento di un giornalista d’eccezione: il direttore di Radio Uno, Antonio Preziosi, che ha ricevuto in dono dal presidente Zinzi, lo Spiritello in terracotta (portafortuna caratteristico di Casertavecchia).

Durante l’intervista, oltre al resoconto sul programma, sono emersi anche diversi “numeri”: 50 artisti si sono alternati sul palco, 16 città della Provincia sono state le protagoniste della kermesse, 30 sono state in totale le ore di spettacolo e, soprattutto, 6000 spettatori. La parte finale della serata è stata affidata alla voce di Antonella Ruggiero, la quale ha allietato i presenti con una serie di canti natalizi e diversi brani del cantautorato italiano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico