Caserta

Anche Zinzi si prende i meriti: “Su Cava Mastroianni mantenuta promessa”

Domenico ZinziCASERTA. “L’approvazione al Senato dell’emendamento presentato dal capogruppo dell’Udc, Gianpiero D’Alia, che cancella la cava Mastroianni dall’elenco dei siti destinati a discarica, conferma quanto abbiamo da sempre affermato.

Sin dall’inizio avevo garantito che quel sito non sarebbe diventato una discarica e ora ne abbiamo la certezza”. A dichiararlo è il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, che ha spiegato come l’esclusione della cava Mastroianni dall’elenco dei siti destinati a discarica fosse “una delle condizioni per chiudere l’accordo di palazzo Chigi di qualche settimana fa”.

“Questa – ha aggiunto Zinzi – è la risposta migliore a chi aveva mostrato scetticismo se non addirittura pessimismo rispetto al nostro impegno. In ogni caso, anche senza l’approvazione di questo importante emendamento, non avremmo mai permesso che la cava Mastroianni diventasse una discarica”.

Per Zinzi, infatti, in quell’area va “continuata l’azione di bonifica iniziata con lo svuotamento del cosiddetto panettone e proseguita con la tutela di Cava Mastroianni. Questa zona, che riguarda i comuni di Caserta, San Nicola La Strada, San Marco Evangelista e Maddaloni, è stata per troppo tempo teatro di scempi ambientali. Per tali ragioni, deve essere bonificata e restituita ai cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico