Napoli Prov.

Al Capri Hollywood il film della casertana Annamaria Panzera

Annamaria PanzeraCASERTA. Caserta protagonista al Festival “Capri Hollywood” in corso a Capri, non solo per l’award consegnato a Tony Servillo come migliore attore italiano ed al fratello Peppe premiato per l’eccezionale “Sconcerto” eseguito con lo stesso Tony, …

… ma anche per la presentazione, in chiusura, domenica 2 gennaio, del film “L’affare Bonnard”, di cui è regista la casertana Annamaria Panzera. Ormai affermata scrittrice, Annamaria Panzera nata a Caserta, vive e lavora a Milano. Ha insegnato inglese per molti anni, in seguito si è dedicata alla scrittura, una vera e propria passione insieme alla lettura, al teatro, al cinema. Ha scritto undici gialli di cui due pubblicati: ‘Ultima estate a Capri’ nel 1999 edito dalla Microart’s e ‘Il gemello inatteso’ nel 2003, dalla Sperling e Kupfer. Nelle trame avventurose le indagini partono sempre da Capri, isola internazionale,proseguono nei luoghi di provenienza della ‘vittima’.

Nel 2009, incoraggiata da amici e giornalisti del settore cinema, ha scritto la sceneggiatura di uno degli undici romanzi, L’Affare Bonnard, fondando addirittura una casa di produzione, la Blukita film, insieme a Cinepolis, la società che gestisce il Multiplex al Centro Commerciale Campania. Le riprese iniziate a ottobre 2009 sono state girate a Istanbul, Capri, Marcianise e Capodrise. L’affare Bonnard è una storia di carattere avventuroso e si svolge tra Capri e Istanbul. Alla base di tutto c’è una preziosa formula scientifica nel campo dello smaltimento dei rifiuti, elaborata da un geniale ingegnere chimico. Gli interessi in ballo sono enormi e ci sono persone disposte a tutto pur di impossessarsi della formula prima che venga resa nota. Lo scienziato si confida con un suo amico, in vacanza nella sua villa a Capri, e quando scompare durante la sua permanenza in Turchia. la ricerca dello scienziato diventa un intrigo internazionale, che coinvolge anche il comandante dei carabinieri di Capri, informato della vicenda. Da un amico dello scienziato, recatosi a Istanbul, il maresciallo riceve una richiesta di aiuto tanto pressante da convincerlo a partire per la Turchia, dove si appassiona al caso, tanto da coinvolgere il sostituto procuratore di Napoli, che si mette in contatto con il suo collega in Turchia.

Tra inseguimenti, sparatorie, misteriose aggressioni, in un clima di terrorismo avviene un fatto assolutamente inaspettato che rimette tutto in discussione e consente al carabiniere di arrivare ad una clamorosa verità. Il film, proiettato fuori concorso al Festival del Cinema di Venezia e al Festival del Cinema a Roma, verrà ufficialmente presentato a marzo a Cinepolis per poi essere distribuito in tutte le sale italiane. La regia è di Annamaria Panzera, le musiche sono di Eugenio Bennato, multinazionale la partecipazione di attori, tra cui, oltre agli italiani, anche turchi, americani, francesi, inglesi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico