Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Tiro a volo, la nazionale italiana a Capua per prepararsi ai Mondiali

Ennio FalcoCAPUA. La nazionale italiana di tiro a volo, specialità skeet, resterà in raduno a Caserta fino al 4 febbraio utilizzando gli impianti del Tiro a Volo “Falco” di Capua, in preparazione alla prima prova di Coppa del Mondo in programma in Cile dal 5 al 10 marzo.

Un raduno in una sede inedita e scelta in emergenza tenuto conto che gli azzurri erano in partenza da Roma per l’Egitto dove a Il Cairo avrebbero dovuto partecipare ad una gara e ad uno stage preparatorio. In considerazione dei gravissimi eventi in corso in Egitto la comitiva non è più partita e la Federazione Italiana Tiro a Volo ha deciso di spostare il raduno nell’attrezzato poligono in riva al Volturno.

Agli ordini del commissario tecnico Francesco Fazi, per l’occasione assistito dall’allenatore casertano Giampiero Malasomma, partecipano al raduno per il settore maschile Ennio Falco, vincitore della Coppa del Mondo, Valerio Luchini, Gianluigi Lodde e, inoltre, i giovani Angelo Moscariello di Avellino e Giancarlo Tazza di Caserta, entrambi allievi del Gruppo Sportivo Falco; per il settore femminile Chiara Cainero, campionessa olimpica a Pechino, Katiuscia Spada, vincitrice della Coppa del Mondo a Izmir, Simona Scocchetti, campionessa italiana, e Virginia Orlando, campionessa mondiale juniores.

Insomma, il meglio del tiro volo sarà per alcuni giorni in raduno collegiale al poligono olimpico di Capua per la gioia dei tantissimi appassionati di questa disciplina. Con i dirigenti della società capuana, e lo stesso Ennio Falco, in veste di ospitante del team azzurro, si sta adoperando per risolvere tutti i problemi logistici relativi al soggiorno a Caserta della comitiva anche il presidente del comitato provinciale Coni Michele De Simone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico