Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

S.Maria la Fossa, rifiuti: strategia “a tenaglia” del Comune

Franco CepparuloS.MARIA LA FOSSA.La bonifica del territorio e la raccolta differenziata rappresentano i due fronti sui quali si dovrà ingaggiare la battaglia, se si vorrà vincere la grande guerra dell’emergenza rifiuti.

La giunta retta da Antonio Papa ha ben compreso questo concetto e sta attuando proprio questa strategia “a tenaglia”. Sul fronte della bonifica la procedura per la messa in sicurezza di Parco Saurino è in uno stadio avanzato. Si sta procedendo, infatti, all’analisi delle acque dei pozzi entro il raggio di un chilometro e mezzo dalla discarica, dopo di ché tutta la documentazione completa sarà inviata a Roma per il finanziamento della bonifica e messa in sicurezza. “Parco Saurino – ha più volte detto l’assessore all’Ambiente Franco Cepparulo – è quella che ci preoccupa di più, in quanto rappresenta una vera e propria bomba ecologica”. “Mentre a Ferrandelle sappiamo cosa è stato depositato – gli fa eco il sindaco Antonio Papa – a Parco Saurino non sappiamo cosa sia stato trasportato”.

Lo svuotamento di Ferrandelle è ripreso a inizio di quest’anno, dopo l’ordinanza emanata dal sindaco Papa con la quale di ingiungeva alla Provincia di provvedere e, tenuto conto dei quantitativi giornalieri che stanno prendendo la via della discarica provinciale di ‘Maruzzella’ in territorio di San Tammaro, nell’arco di due o tre anni, l’operazione si potrà concludere. Rimarrebbe il sito di stoccaggio delle ecoballe in località ‘Pozzo Bianco’, ad un tiro di schioppo da Parco Saurino. Solo per fermarci ai siti ‘autorizzati’ e ‘visibili’.

Un altro grande risultato, del quale va il merito all’opera incessante dell’assessore Cepparulo, è la stazione di rilevamento della qualità dell’aria posta all’interno del cortile della scuola media “mons. E. Mirra”. Si tratta di una stazione che rileva la qualità dell’aria e che ‘dialoga’ con altra posizionata in località ‘Maruzzella’, restituendo in tempo reale i risultati. La stazione di rilevamento, che andrà a regime nei prossimi giorni, sarà senz’altro uno strumento utile a far conoscere lo stato di sanità dell’aria che respirano non solo i fossatari, ma tutti gli abitanti della zona.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico