San Giorgio a Cremano - San Sebastiano al Vesuvio

Agguato a San Giorgio a Cremano, uccisi due uomini

 NAPOLI. Duplice omicidio a San Giorgio a Cremano, nel napoletano, in via San Giorgio Vecchio.

Le due vittime sono state uccise a colpi d’arma da fuoco, a distanza di pochi metri, una all’interno di un’officina, l’altra per strada. Si chiamavano Luigi Formicola, 56 anni, e Vincenzo Liguori, di 57.

Secondo quanto si è appreso due killer a bordo di una moto, con i caschi e le pistole, sarebbero entrati in azione davanti ad un’officina meccanica. Il loro obbiettivo era Formicola, massacrato con diversi colpi di pistola. Poi, la fuga, ma dopo poche decine di metri i sicari sono tornati davanti all’officina ed hanno aperto il fuoco contro Liguori uccidendolo sul colpo.

L’ipotesi degli investigatori è quella che Liguori, che lavorava come meccanico nell’officina, siastato ucciso dai sicari o per sbaglio o per la sola “colpa” di avere assistito all’esecuzione di Formicola. Liguori è padre di una cronista del quotidiano Il Mattino, Mary Liguori. Per lei sembrava un incarico di lavoro come tanti, che gli arrivava dalla redazione di via Chiatamone: poco dopo le 19 il suo capo servizio la avvertiva che c’era stato un duplice omicidio a San Giorgio a Cremano. Mary siè mossa come sempre da casa per andare a compiere il proprio dovere. Poi ha ricevuto la telefonata dagli investigatori che l’avvertivano che la duplice e spietata esecuzione era avvenuta in via San Giorgio Vecchia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico