Aversa

Piano Casa, le forze di maggioranza aprono il confronto

 AVERSA. L’intera maggioranza sposa la linea concordata dal sindaco Mimmo Ciaramella e dal suo assessore al’urbanistica Giuseppe Mattiello sul Piano Casa.

La decisione è giunta nel corso dell’interpartitico delle forze politiche della coalizione di centro destra tenuto nella tarda serata di mercoledì alla presenza dei coordinatori cittadini. Presenti, per la cronaca: Antonio Farinaro per l’Udc; Nicola Golia per il Popolo della Libertà; Nicola De Chiara per il Gruppo della Libertà; Nicola Palmieri per i Popolari Normanni; Rosario Ippone per il Nuovo Partito Socialista; e lo stesso Mattiello per il Gruppo Unico delle Autonomie.Da ognuno èvenuta la conferma della volontà di approfittare della nuova legge sul Piano Casa per porre, di fatto, rimedio agli errori commessi in precedenza, quando nel febbraio dello scorso anno, il Consiglio comunale, nel corso di una riunione che fece registrare una drammatica spaccatura con molti consiglieri di maggioranza, tra cui, guarda caso, anche Michele Galluccio e Fiore Palmieri, componenti della commissione urbanistica, votarono contro, bloccò qualsiasi tipo di attività, anche quelle consentite dalla legge regionale del dicembre 2009, sul territorio cittadino, contravvenendo la norma stessa.

“Da tutti i presenti – ha dichiarato Nicola Golia, che, oltre ad essere coordinatore cittadino del Popolo della Libertà, ricopre anche la carica di vice presidente dell’amministrazione provinciale di Caserta – è venuta la volontà di una massima apertura sul tema specifico affinché, attraverso un confronto franco e serrato tra la politica, le istituzioni, l’università, le forze sociali e l’associazionismo, si giunga ad una sintesi che dovrà rappresentare quella che sarà la nostra scelta finale”.

E, a proposito di scelte finali, lo stesso coordinatore cittadino del partito di maggioranza relativa tiene a precisare che i presenti hanno anche deciso di accelerare l’inizio del confronto per fare in modo che non si giunga agli ultimissimi giorni dei sessanta previsti per varare le decisioni che interesseranno la nostra città in materia di interventi edilizi, sia di conservazione che di trasformazione, oltre che di nuova realizzazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico