Teverola

Il Comune regala agli alunni un Babbo Natale di cioccolato

Dario Di MatteoTEVEROLA. Sarà allestito martedì 22 dicembre, alle ore 17 in Piazza Cavour, il Presepe Vivente 2010 organizzato dalla scuola secondaria di primo grado “G.Ungaretti” e dalla Direzione didattica di Teverola.

L’evento, assente da alcuni anni dalle festività natalizie teverolesi, viene riproposto grazie al contributo del Comune di Teverola su interessamento dell’assessore Dario Di Matteo che ha patrocinato la manifestazione. Il Presepe Vivente è previsto dal Piano dell’Offerta Formativa dell’istituzione scolastica secondaria diretta dalla dottoressa Adele Caputo e dalla scuola primaria diretta dalla dottoressa Filomena Di Grazia. Molto suggestiva la preparazione dell’avvenimento che ha coinvolto l’intera scolaresca di Teverola nonché la comunità locale. E’ prevista la partecipazione dei rappresentanti istituzionali locali. Un preludio si è avuto nella giornata di oggi con Babbo Natale, inviato dall’assessore Di Matteo che ha consegnato a tutti gli allievi della scuola elementare media un babbo natale di cioccolato da appendere sull’albero.

Di Matteo ha voluto augurare personalmente ai bambini e agli adolescenti del plesso Pecorario e della media Ungaretti un Natale “da vivere imparando ad accogliere la gioia che proviene dalla semplicità ed attuando il principio cristiano della solidarietà”. Un pensiero con gli auguri scritti del sindaco Biagio Lusini e dello stesso assessore che “vuole rappresentare un segno di vicinanza delle istituzioni al mondo dei ragazzi”.“Babbo Natale – spiega Di Matteo – è una figura cara ai piccoli e affidarsi al suo valore simbolico è stato un modo per augurare ai ragazzi e ai bambini di poter trovare quello che desiderano, soprattutto attraverso una dimensione serena nella loro vita scolastica”.

Puntare sulla cultura, per garantire il riscatto del territorio a partire dalle nuove generazioni, è per Di Matteo una priorità indiscutibile. “Soprattutto perché, non è vero che i giovani sono il nostro futuro – sottolinea – ma il nostro presente e quindi dobbiamo attivarci fin da subito, qui e ora, per garantire loro il meglio possibile”. Il Babbo Natale solo un simbolo, ma per “gli allievi teverolesi – annuncia l’assessore – l’impegno è massimo per poter trasformare presto Teverola in una città a misura di bambino”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico