Sant’Arpino

“Atella Classica”, ritorna il festival promosso da Meddiss

 SANT’ARPINO. Ritorna, dopo il grande successo delle edizioni precedenti, il Festival di chitarra “Atella Classica”.

Il noto evento giunge infatti alla terza edizione. Nata 3 anni fa, grazie all’idea ed alla capacità organizzativa dell’associazione Meddiss, la manifestazione è patrocinata dall’Amministrazione Comunale del Comune di Sant’Arpino, guidata dal sindaco Eugenio Di Santo, ed in particolare dall’Assessorato alla Cultura, retto dall’avvocato Giuseppe Lettera, oltre che dall’Amministrazione Provinciale di Caserta.

La rassegna musicale avrà come naturale palcoscenico la Sala Convegni, sita al piano terra del Palazzo Ducale “Sanchez De Luna”, antico edificio cinquecentesco ed emblematico simbolo architettonico della cittadina atellana. Saranno quattro serate all’insegna della musica e dell’arte, che si prefiggono di stimolare ed emozionare il pubblico, non soltanto santarpinese, grazie alle coinvolgenti note delle chitarre classiche che si alterneranno sulla pedana. Snodo centrale della manifestazione sarà il contributo determinante e cruciale del maestro Edoardo Catemario, superbo interprete della musica dei più grandi compositori internazionali di chitarra classica. Noto anche al pubblico dei meno appassionati, grazie ad una lunga serie di concerti tenuti (nonostante la sua giovane età) in giro per il mondo, il maestro Catemario terrà una serie di stage (Master Class) musicali per i suoi allievi campani e per quanti approfitteranno della sua presenza nella cittadina atellana per perfezionare la tecnica. Sarà questo un ulteriore momento di crescita, per la comunità musicale attiva oltre che per quella degli appassionati estimatori.

Edoardo Catemario, che anche quest’anno si esibirà nel concerto della prima serata, negli ultimi anni è andato ad arricchire la schiera dei personaggi del mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo che hanno lasciato il loro segno a Sant’Arpino, quali il compianto Luigi Compagnone, il premio Nobel Dario Fò, Michele Placido, Maurizio Scaparro, Giancarlo Giannini e tanti altri. La tappa santarpinese, inserita ormai in modo stabile nel tour del maestro Catemario e fortemente voluta da Teresa Coppola, Rino Chiacchio e dagli altri soci dell’Associazione Meddiss, si avvarrà, infine, dell’importante contributo organizzativo, oltre che musicale, del valido chitarrista locale Bruno Fontanella.

Programma Concerti:
27 dicembre ’10 ore 20.15
Mario Carbotta ed Edoardo Catemario (flauto e chitarra)
Musiche di: Bach, Corelli, Castelnuovo Tedesco, Piazzola
29 dicembre ’10 ore 20.15
Goran Listes (chitarra)
Musiche di: Bach, Regondi, Barrios, Smith Brindle, Albeniz, Listes
30 dicembre ’10 ore 20.15
Bruno Fontanella (chitarra)
Musiche di: Brouwer, Gerhard, Martin, Evans, Nobre, Pasieczny
30 dicembre ’10 ore 18.15
Concerto dei migliori allievi della Masterclass

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico