Santa Maria C. V. - San Tammaro

“Contrasti”: Simone Cristicchi al Teatro Garibaldi

Simone CristicchiSANTA MARIA CV. Luci, colori e, soprattutto, tante emozioni questa sera al Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere, per la quarta serata del Festival “Ri (Nascite) – I Luoghi Ritrovati”.

Durante la serata dal tema “Andata-ritorno > mete e metà” si sono alternati grandi artisti, ma soprattutto, grandi comunicatori. Ad aprire la serata è stato Paolo Rumiz, scrittore-editorialista, autore del testo “Italiani di Provincia”, il quale ha intrattenuto il pubblico presente in sala, con il racconto di uno dei suoi viaggi nell’Est europeo. Successivamente, è salito sul palco Giuseppe Cederna, accompagnato al pianoforte da Umberto Petrin.

Il compito di chiudere la serata, è toccato all’autore di “Ti regalerò una rosa”, Simone Cristicchi, il quale, dopo aver trascorso il pomeriggio al borgo di Pietravairano (adottato per l’occasione della città di Santa Maria Capua Vetere), ha rallegrato i presenti al Teatro Garibaldi con il suo ricco repertorio. Il vincitore di Sanremo 2007 ha iniziato l’esibizione con un monologo, dal titolo “Vita all’incontrario”. Lo show è proseguito con “Ultimo valzer” (voce e musica), “Ti regalerò una rosa” e “Miniera”. Cristicchi non ha eseguito solo alcuni tra i suoi più grandi successi, ma anche brani tratti dall’ultimo album “Grand Hotel Cristicchi”.

Intanto, il prossimo appuntamento del Festival “Ri (Nascite)” è fissato per il 26 dicembre a Mondragone, con il “Natale delle religioni”. Ci sarà un confronto tra i rappresentanti delle tre religioni monoteiste (Cristianesimo, Ebraismo e Islam). Spicca fra tutte, la presenza del grande artista, Moni Ovadia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico