San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Scuola, Annunziata (Pd) presenta interrogazione su ritardi manutenzione

Lucia Annunziata SAN NICOLA LS. È da poco entrata in Consiglio comunale al posto del dimissionario Pino Celiento, collega di partito che ha lasciato il posto affinché facesse esperienza amministrativa, ma già si è rivelata molto attiva sia in Commissione che nel consiglio stesso.

Ora Lucia Annunziata (nella foto) del Pd ha puntato il dito accusatore contro l’attuale amministrazione comunale denunciandone le manchevolezze questa volta rivolte contro i ritardi negli interventi di manutenzione, la mancanza di spazi, arredi idonei, ampliamento delle attuali scuole, prevenzione degli espisodi di vandalismo. Infatti, nella giornata di ieri la Annunziata ha protocollato presso gli uffici del Comune una interrogazione a risposta scritta (entro 30 giorni l’ente deve rispondere) ribadendo che la “…formazione e l’educazione delle nuove generazioni è fondamentale per una crescita all’insegna del vivere civile. La qualità dell’istruzione, però, dipende dall’offerta formativa che le istituzioni territoriali sono in grado di fornire. Il Comune – prosegue – ha il dovere di garantire che ciò si realizzi nel pieno rispetto delle norme di igiene, sicurezza ed idoneità degli ambienti in cui si svolge l’azione educativa. In alcuni istituti scolastici, una inadeguata manutenzione ha causato carenze strutturali che pregiudicano sia le condizioni igienico-sanitarie sia le norme di sicurezza. Si interpella questa amministrazione – scrive la Annunziata – per conoscere quali sono le motivazioni dei ritardi negli interventi di manutenzione di fondamentale importanza, quali: sostituzione dei pulsanti dei servizi igienici mal funzionanti e di difficile utilizzo per gli alunni, rubinetti rotti e sciaquoni gocciolanti o privi di acqua, sostituzione di serrature bloccata e di maniglioni antipanico mal funzionanti, sostituzione di vetri e pannelli delle porte rotti, infiltrazioni d’acqua riscontrate nei bagni, dai soffitti di alcune aule e nelle palestre con conseguenti cadute di intonaco, derattizzazione delle zone perimetrali degli istituti, condensa interna dei vetri camera”.

Ma l’atto di accusa prosegue visto che la Annunziata, in vista delle preiscrizioni per il prossimo anno scolastico 2011-2012, chiede di conoscere come l’ente di piazza Municipio intenda intervenire rispetto all’accorpamento di alcuni plessi ed entro quali termini intende sopperire alla mancanza di spazi ed arredi idonei ad accogliere i refettori per le classi a tempo pieno e all’ampliamento delle attuali scuole, utilizzando strutture comunali già esistenti e loro confinanti, oppure quali iniziative intende assumere per limitare il traffico veicolare in particolari orari di punta, specialmente durante l’orario di ingresso e di uscita da scuola.

In particolare, Lucia Annunziata sottolinea come, per il plesso esistente in via Milano, proprio attiguo alla locale caserma dei Carabinieri, il dirigente scolastico abbia inoltrato rischiesta scritta per l’apertura di un passaggio pedonale che colleghi la scuola con il parcheggio realizzato alle spalle della caserma dell’Arma. Tale passaggio, secondo Annunziata, limiterebbe il traffico delle auto in sosta negli orari critici e faciliterebbe l’accesso degli aluni all’istituto. In ultimo, nell’interpellanza è stato chiesto quali misure di protezione intende assumere per impedire fenomeni di vandalismo a danno degli istituti posizionati in zone periferiche ed isolate e fa anche l’esempio della Scuola dell’infanzia sita al Parco Rossella dove la “…è stata già inoltrata richiesta per la realizzazione di protezioni alle finestre e di ripristino del tappeto di gomma esterno antiscivolo”. “Anche se il mandato dell’Amministrazione è prossimo alla scadenza – ha, infine concluso Lucia Annunziata – si richiede un intervento tempestivo ed una risposta imminente per le varie questioni proposte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico