San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Comunali 2011, per Udc al momento nessuna alleanza

Gabriella D'AmbrosioSAN NICOLA LS. Anche se siamo in piena pausa natalizia e mancano solo poche ore alla fine del 2010, la politica sannicolese non va in ferie.

Sono in molti che, per questioni di lavoro, sono rimasti in città e raccontano della trattativa, stringenti, per far entrare l’Udc nella coalizione di centrodestra con il candidato sindaco Pasquale Delli Paoli che dovrà vedersela con l’ombra di Pascariello che, a tutt’oggi, risulta essere il primo cittadino con più anzianità di servizio di tutti.

A più riprese nei mesi scorsi l’Udc ha avuto contatti con il Pdl, ma la direzione cittadina del partito, in un comunicato ufficiale dell’11 ottobre scorso, ha chiarito la sua posizione affermando che “…il partito dell’Udc: Non ha mai stilato accordi scritti con la Dirigenza Cittadina del Pdl né sulla futura coalizione di governo, né sull’eventuale candidatura a Sindaco; non è disponibile ad accettare supinamente, prima di qualsiasi consultazione, decisioni preconfezionate e stabilite altrove, senza tenere conto degli equilibri delle eventuali coalizioni che si andranno a costituire; è sempre disponibile invece al colloquio con pari dignità senza alcuna preclusione con le altre forze politiche e sociali al fine di costruire un programma di governo per il prossimo quinquennio, rispettoso delle tematiche che l’Udc ha fortemente sostenuto in questi anni (in primis: legalità e trasparenza nell’azione amministrativa, rispetto dell’ambiente e del territorio, costruzione della nuova Chiesa, ecc.) per una città a vera misura di uomo nel pieno rispetto delle esigenze più volte espresse dalla collettività sannicolese.

Al momento l’Udc, impegnata a livello nazionale nella costruzione del Partito della Nazione (aperto a quanti cittadini, amministratori, forze politiche e sociali non si riconoscono più nel bipartitismo Pdl-Pd), ha aperto anche a San Nicola la Strada tale “laboratorio” al fine di verificare la possibilità di costruire, a partire dall’Udc, un Polo moderato per le prossime elezioni amministrative” fatto sapere che non appoggerà nessuno”. Tuttavia, poiché anche con la nascita del Terzo Polo non raggiungerà mai i numeri necessari per confrontarsi in un eventuale ballottaggio con il Pdl e la coalizione di centrosinistra, l’Udc, o il nascente Terzo Polo, potrebbe decidere alla fine di schierarsi con il Pdl che vanta sicuramente le maggiori chance di successo e tornare così al governo della città.

Nel corso della passata tornata elettorale del 2006, l’Udc si schierò inaspettatamente all’opposizione con i partiti di centrosinistra e, per la verità, venne anche premiata dall’elettorato sannicolese per il coraggio dimostrato di essersi schierati contro il gigante Pascariello, la cui attitudine al ferreo comando è nota a tutti, a partire dal vice sindaco Saverio Martire a scendere giù. Ciò nonostante, gli elettori, forti anche dell’apparentamento di Forza Italia e Alleanza Nazionale, premiarono Pascariello che per ulteriori cinque anni ha guidato la città e l’Udc, guidato dalla pediatra dottoressa Gabriella D’Ambrosio, è rimasto all’opposizione anche se in più riprese la maggioranza di Pascariello aveva lasciato intendere, prima velatamente, poi sempre più palesemente, di essere disponibile affinché entrasse nella maggioranza, magari anche con incarichi assessoriali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico