San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Bocchino, Rivellini e Sagliocco inaugurano la sede di Fli

 SAN NICOLA LS. Con oltre un’ora di ritardo sull’orario preventivato, sabato mattina, l’onorevole Italo Bocchino, plenipotenziario di Gianfranco Fini, ha inaugurato la sede di Futuro e Libertà in via XX Settembre 166, proprio a fianco alla sede cittadina dell’Udc.

Con lui c’erano anche il coordinatore regionale del partito, l’europarlamentare Enzo Rivellini, ed il coordinatore provinciale di Fli, Giuseppe Sagliocco. Erano presenti all’inaugurazione anche i vertici cittadini del Pdl, il coordinatore cittadino Giovanni Santangelo ed il capogruppo consiliare Pasquale Delli Paoli, designato dal partito alla carica di sindaco alle prossime elezioni comunali della primavera 2011, dell’Udc, la segretaria Gabriella D’Ambrosio ed il capogruppo Nicola D’Andrea, ed il segretario del Nuovo Psi, Luigi Landolfi e Raffaele Narducci, presidente del Consiglio comunale sannicolese.

“Abbiamo lasciato il Pdl perché è fallito il grande progetto di costruire un soggetto politico pluralistico, partecipato e democratico. – ha affermato Bocchino nel suo intervento – Nel Pdl bisognava essere vicini a questo o a quel ras del partito altrimenti venivi messo in disparte. Il grande progetto di partenza è fallito perché Berlusconi ha voluto appoggiare Bossi invece che applicare i punti progettuali che ci eravamo prefissati. Per questo è fallito il progetto. Ed i traditori non siamo certamente noi. Traditore è (chiaro il riferimento al premier Berlusconi, ndr.) chi non ha applicato gli accordi fatti prima e durante la scorsa campagna elettorale. Noi vogliamo parlare di cose concrete, del lavoro che non c’è, della crisi economica che indebolisce le famiglie, della lotta alla criminalità, invece ci troviamo in una palude fatta di gossip, in una grave crisi di immagine del  nostro paese, insomma si parla di tutto tranne delle cose che interessano alla gente. Potevano andare subito dal notaio e fondare un nuovo partito. – ha sottolineato Bocchino – Invece abbiamo voluto partire dalla base, dalla gente. Poi l’anno prossimo quando gli iscritti di Fli di San Nicola La Strada avrà eletto i responsabili cittadini, e in successione quelli provinciali e regionali allora potremo dire di aver fondato un nuovo partito. Ogni iscritto conta un voto, da noi non c’è limite alla democrazia interna (e qui Bocchino ha lanciato un’altra frecciatina a Berlusconi). Oggi a San Nicola siete il decimo circolo cittadino che viene costituito in tutta la provincia di Caserta e contiamo di aprirne moltissimi altri. San Nicola – ha concluso Bocchino – ha una enorme rilevanza politica in provincia e voi siete i protagonisti di questa nuova stagione politica”.

Nel suo intervento Rivellini ha posto l’accento sulla Costituente di Milano e sul fatto che Fini si aspetta che dalla Campania arrivino almeno 100.000 adesioni, “…invece noi ne porteremo non meno di 150mila. già ora i sondaggi ci accreditano in Campania fra il secondo/terzo partito, quindi un ottimo punto di partenza per dimostrare che da noi conta la gente e non uno solo”. Sagliocco ha espresso soddisfazione per la nascita del circolo di Fli a San Nicola e si aspetta grandi cose da Basile e compagni. In conclusione, Pasquale Delli Paoli ha portato il saluto e l’augurio del Pdl per la nascita di Fli e si è augurato che la giornata di oggi possa essere foriera di future intese in previsione delle prossime elezioni comunali. È stata molto criticata l’assenza all’inaugurazione del circolo del sindaco del Pdl Angelo Antonio Pascariello.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico