San Marcellino

Festa del Libro alla scuola media ‘Da Vinci’

 SAN MARCELLINO. La terza edizione de “La Festa del Libro” si è svolta nella mattinata di sabato 18 dicembre nella scuola media statale “Leonardo Da Vinci”.

L’evento, organizzato in collaborazione tra la Pro Loco di San Marcellino e la scuola media, ha visto l’incontro con la giovane autrice e insegnante Giusi Marchetta e la presentazione del suo libro “Napoli ore 11”, un libro ambientato nella città di Napoli che si basa sul racconto di storie di vari ragazzi che ogni giorno affrontano avventure diverse. A dare inizio alla manifestazione, aperta a tutti i cittadini e agli alunni delle classi terze, il presidente della ProLoco, Antonio De Santis, spiegando l’importanza e il perché di questo evento; di seguito è intervenuto anche il primo cittadino, Pasquale Carbone, sostenendo che l’amministrazione comunale sarà sempre a sostegno di iniziative di questo genere.

A concludere gli interventi iniziali è stata la preside, Patrizia Tirozzi, che ha parlato del suo interesse, da quando era piccola, per i libri e ha sottolineato l’importanza della lettura per tutti; infine, ha ringraziato tutti coloro che hanno collaborato e fatto si che questo evento si svolgesse nel migliore dei modi. La parola è passata alla psicologa e mediatrice familiare Sara Rotunno, che ha avuto l’onore ed il piacere di porre varie domande all’ospite sul suo libro, ma svariate domande sono state poste anche dai ragazzi. “La scrittura è una cosa naturale. E’ necessario divertirsi quando si legge, altrimenti non ha senso”. Queste le parole della scrittrice quando le viene chiesto da cosa nasce la sua passione per la scrittura e l’amore per la lettura. Entusiasmata dal fatto che i ragazzi erano fortemente interessati al suo libro, ha poi spiegato che per lei i libri sono come le persone.

lo stand ceramica“Non puoi dire quale sia il tuo libro preferito in assoluto. In un periodo della tua vita magari ti accompagna un autore, ma poi non puoi dire che non ti piace più. In fondo, è come un caro amico. Dopo tempo, anche se non è più il tuo migliore amico, non puoi dire di non volerlo più bene”. Questo il commento di Marchetta quando la psicologa le chiede quale è il suo libro preferito.

Di seguito, si è tenuta una gara con le classi terze divise in due squadre. I ragazzi hanno dovuto rispondere a venti domande inerenti il libro. La squadra vincente si è portata a casa un biglietto per andare a guardare un bel film, al cinema “Vittoria” di Aversa, sponsor dell’evento. I ragazzi che, invece, hanno risposto ad un numero inferiori di domande sono stati comunque premiati con una pizza presso un ristorante vicino la scuola, “Il Sasso”.

L’evento si è concluso con un balletto organizzato da alcuni alunni e con i saluti sotto forma di ringraziamento. Nell’atrio della scuola media, inoltre, sono stati allestiti tre stand: uno dedicato alla vendita delle stelle di Natale, a favore dell’associazione Italiana contro leucemia e linfomi; un secondo stand era per l’esposizione del primo numero di quest’anno del giornalino d’istituto realizzato dal laboratorio di giornalismo; infine, lo stand della ceramica, con l’esposizione di tutti gli oggetti realizzati dai ragazzi durante le attività laboratoriali e messi in vendita.

lo stand del giornalino

lo stand dell'Ail

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico