Maddaloni - Valle di Maddaloni

Civitas: “Adesione ad Anci non porta alcun beneficio, soldi sprecati”

Alessandro CioffiMADDALONI. Non si è fatta attendere la replica del presidente dell’associazione “Civitas è” di Maddaloni, Alessandro Cioffi, che l’altro giorno ha attaccato il sindaco …

… ed in modo particolare il consigliere comunale del Pdl, Luigi Bove, per la determina che assegna all’Anci 11.783,80 euro per le quote non corrisposte in passato.

“Se il presidente dell’Anci Giovani, Raffaele Cangiano, che nemmeno conosco, è onorato della sua carica, io sono orgoglioso dell’associazione Civitas è di cui sono presidente a Maddaloni. La levata di scudi in difesa del consigliere del Pdl Luigi Bove è un chiaro sintomo di debolezza e rafforza in me la convinzione che ho avuto ragione a denunciare lo sperpero di denaro pubblico. I miei non sono attacchi ingiustificati, ma una chiara denuncia contro chi non si rende conto della gravità finanziaria in cui versano le casse comunali. Siamo al collasso finanziario che in città significa soprattutto aumenti alle stelle della Tarsu e continua emergenza sociale. Il Comune proprio in questa fase non può permettersi un esborso di 11.783,80 euro per l’Anci del consigliere Luigi Bove. Ci sono altre cose più importanti. C’è la povera gente, che a frotte si reca tutti i giorni nella casa comunale per chiedere la carità di cento euro, perché la miseria a Maddaloni si tocca con mano. Invito pertanto gli amministratori del Pdl a fare marcia indietro e a dedicarsi ai problemi veri piuttosto che sprecarsi nei loro comunicati stampa pro Anci. Il capogruppo del Pdl, Luigi Bove, avrebbe fatto bene ad intervenire direttamente sulla scandalosa vicenda che mette insieme l’Anci con l’indebitato Comune che governa. Si adoperi concretamente per contenere la spesa pubblica invece di alimentare i carrozzoni delle chiacchiere e della falsa diplomazia. Come non dare torto al coordinatore cittadino del Pdl Siconolfi. E’ vero che il rapporto tra Anci e Comune risale ai lontani anni 80, ma vuole spiegare alla gente in tutto questo tempo che cosa ha prodotto questa scellerata sinergia? Non abbiamo mai avuto benefici da questa associazione. Addirittura si tagliano le province al di sotto dei 200mila abitanti, sicuramente più importanti dell’Anci, e noi ancora parliamo di questo sodalizio che dovrebbe guidare inesperti consiglieri comunali. E’ sempre sulla pelle dei cittadini che si vuole giocare. Gli amministratori sulle passerelle dell’Anci e noi a pagare. Ci vuole un bel coraggio a parlare ancora di Anci quanto poi serve un minimo di rispetto non dico nei miei confronti, ma dei cittadini che subiscono l’arroganza di amministratori che si legano ad uno scatolone vuoto, ad un’associazione che a Padova ha pretesto 300 euro ai consiglieri perché partecipassero all’assemblea nazionale. Siamo in ristrettezze e spendere i soldi per la quota associativa all’Anci non mi sembra giusto, perché va il tutto va a ricadere sui maddalonesi. Come non mi sembra giusto che si chiamino a raccolta i rinforzi per scagliarsi contro un cittadino che esprime liberamente e democraticamente le proprie opinioni. Il sindaco Cerreto, il consigliere Luigi Bove, l’ex assessore Siconolfi e lo sconosciuto assessore di Casapesenna, possono anche denunciarmi, se è questo l’intento per cui sono intervenuti all’indirizzo della mia persona. Io non cambio idea e dico che quello messo in atto è un vero e proprio abuso. Denunciatemi, sono pronto poi a dimostrare dove sono andati a finire i soldi della comunità nel mondo dell’associazionismo per mano di alcuni consiglieri”.

Ma Cioffi non si ferma qui e precisa: “Quanto al Sindaco Cerreto, mi preme ricordargli che io sono uno di quelli che lui indica nel 54% degli elettori che vuole rappresentare. Preciso che, con me, ci sono anche i miei amici che hanno sostenuto la sua e la mia campagna elettorale. Piuttosto che mostrare i muscoli, sarebbe il caso di procedere alla revoca della determina della vergogna. E’ l’unico modo per onorare il mandato degli elettori, ai quali abbiamo promesso niente più sprechi e niente più spettacolini. Io rimango fedele a questo impegno, faccia altrettanto il sindaco, che continua a godere della mia stima. Spero però che politicamente volti pagina, perché ad oggi i risultati tardano ad arrivare. Io continuo ad essere un militante del centrodestra, ma anche critico verso l’operato dello schieramento in cui ancora mi riconosco”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico