Home

Prandelli: “Il 2011 sarà l’anno di Balotelli”

Prandelli e BalotelliIl bilancio del 2010 secondo il ct della Nazionale Cesare Prandelli si chiude con un segno più. E’ contento di aver riportato entusiasmo nei tifosi dopo il mondiale in Sud Africa e vuole un 2011 di qualità.

“Il futuro? A primavera mi auguro di poter mettere in campo quei giocatori che possono dare qualità”, commenta l’ex tecnico viola. Punta, poi, tutto su Balotelli: “Ci auguriamo che possa essere il suo anno. Spero che raggiunga la continuità di cui ha bisogno”.

Qualità e tecnica, classe e talento, questo vuole vedere l’allenatore della nazionale dalla prossima primavera. Prandelli si dichiara soddisfatto di come è andato il finale del 2010, dopo la batosta mondiale, e soprattutto del ritrovato feeling con i tifosi. Secondo il bresciano, il 2011 sarà l’anno della consacrazione del compaesano Balotelli, a patto che “possa raggiungere quella continuità di cui ha bisogno un ragazzo di vent’anni, e che – continua il ct – il suo comportamento in campo siaesemplare in modo da trasmettere i giusti valori”.

Occhi puntati anche su Cassano. Il barese, alle prese con la nuova avventura rossonera, non gioca da parecchio tempo ma gode della stima del tecnico: “Sta vivendo un momento particolare, – dice Prandelli – quando tornerà in campo e dimostrerà il suo valore sicuramente sarà chiamato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico