Home

Mondiali di calcio: 2018 in Russia, 2022 in Qatar

Joseph BlatterLa Fifa a Zurigo ha assegnato infatti l’organizzazione dei Mondiali di calcio del 2018 alla Russia e quelli del 2022 al Qatar.

È la prima volta per entrambe le nazioni e la prima volta anche per aree geografiche: l’est europeo e il Medio Oriente.

2018.Per la Russia si tratta del ritorno di una grande manifestazione sportiva dopo le Olimpiadi estive del 1980 a Mosca e le prossime Olimpiadi invernali del 2014 che sono state assegnate a Sochi. La Russia era data nettamente sfavorita rispetto alle altre candidature di Inghilterra, Spagna-Portogallo e Belgio-Olanda. «La Russia farà tutto il possibile per una buona riuscita della manifestazione», è stato il primo commento del primo ministro russo Vladimir Putin.

2022. Per il Qatar, i Paesi arabi e il Medio oriente in generale è una prima volta assoluta a qualsiasi livello sportivo: finora la principale manifestazione sportiva in Qatar è un Gp di motociclismo che si disputa da qualche anno. Il Qatar, più accreditato nelle previsioni della vigilia, ha superato Australia, Stati Uniti e Giappone-Corea del sud. Il Qatar diventa così il più piccolo Paese (circa 11.500 kmq per 1.750.000 abitanti) a ospitare i Mondiali di calcio per i quali servono almeno dodici stadi. Al momento ce ne sono tre: il Khalifa e l’al-Gharafa nella capitale Doha e l’al-Rayyan nell’omonima città. Si sta costruendo l’Iconic a Lusail. Subito dopo l’assegnazione dei Mondiale, migliaia di persone hanno festeggiato sul lungomare di Doha dove erano stati allestiti megaschermi per seguire in diretta la scelta della Fifa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico