Home

Milan domina, Juve batte Lazio, Napoli vince al Marassi contro il Genoa

Boateng-Robinho-Ibrahimovic Il trio Boateng-Robinho-Ibrahimovic colpisce ancora. Nell’anticipo di mezzogiorno il Milan vince 3-0 a Bologna (stesso risultato e stessi marcatori della vittoria sul Brescia a San Siro la settimana scorsa) e tiene così lontane le rivali in testa alla classifica.

L’undici di Allegri ha ora sei punti di vantaggio su Lazio e Napoli. Con l’Inter lontana dal campionato per l’impegno di Abu Dhabi, il piatto forte della sedicesima giornata di campionato è ora il posticipo Juve-Lazio. La vittoria contro il Genoa nell’anticipo regala al Napoli il secondo posto in classifica, insieme a Juventus e Lazio, quest’ultime due che si sono scontrate domenica sera a Torino, con la vittoria dei bianconeri per 2-1 (apre Chiellini, pareggia Zarate, poi rete decisiva di Krasic). Negli altri due anticipi, i siciliani del Palermo hanno vinto 3-1 contro il Parma, mentre l’Udinese ha battuto 2-1 la Fiorentina. Mentre nelle partite della domenica pomeriggio vittoria preziosa per la Roma che tiene il passo delle prime superando in casa il Bari per 1-0. Vittorie anche per il Brescia (1-0 sulla Samp) per il Cagliari (3-0 sul Catania) e per il Lecce (3-2 sul Chievo).

MILAN.I rossoneri di Allegri si risollevano dalla sconfitta con l’Ajax (“Ci ha fatto bene” ha detto il mister) e liquidano i rossoblu con un secco 3 a 0 al Dall’Ara nell’anticipo di mezzogiorno. Il club milanese passa in vantaggio già al decimo del primo tempo con Boateng, Robinho raddoppia al 35′, su assist di Ibra. Al 16′ della ripresa va a segno Ibrahimovic, che affianca Di Natale con dieci reti in vetta alla classifica marcatori. Dopo la tripletta milanista, Abbiati para un rigore di Di Vaio. Allegri schiera ancora Boateng trequartista e sostituisce l’infortunato Thiago Silva con Bonera. Ronaldinho sempre in panchina. Il successo permette ai rossoneri di salire a quota 36 punti e di portarsi (momentaneamente) a +6 sulla Lazio e sul Napoli. Bologna fermo a quota 16, a +4 sulle terzultime (Brescia, Cesena e Lecce). “Tutto è possibile, io e i miei compagni stiamo giocando per tutti i trofei” assicura a fine gara Zlatan Ibrahimovic. “Dobbiamo continuare così, non rilassarci, – aggiunge – mancano tante partite, è presto per parlare di scudetto”.

GLI ANTICIPI.Con la vittoria al Ferraris, il Napoli ha agganciato momentaneamente la Lazio al secondo posto in classifica. Il match è stato deciso da una rete di Marek Hamsik, che al 25esimo del primo tempo ha infilato Eduardo di testa raccogliendo una punizione battuta da Gargano. Un gol che poi la squadra di Mazzarri ha difeso con impegno ma anche fatica, con una seconda parte di gara giocata in gran parte nella metà campo napoletana, con un Genoa alla ricerca di un pareggio che però non è arrivato. Negli altri due anticipi, come detto, il Palermo ha superato 3 a 1 il Parma, mentre l’Udinese ha battuto 2 a 1 la Fiorentina. In entrambi i casi erano state le squadre ospiti a passare in vantaggio per prime, salvo poi soccombere alla rimonta dei padroni di casa. A Palermo al 7′ è stato Lucarelli a portare in vantaggio il Parma: la rimonta rosanero è arrivata nella ripresa con Pinilla al 6′, Miccoli al 16′ e infine l’autogol di Zaccardo al 44′. A Udine i viola erano andati avanti con Santana al 31′, ma nella ripresa i bianconeri friulani hanno rimontato andando a segno prima con Armero al 18′ e poi con Di Natale al 35′. In classifica il Palermo sale a 26 punti e si piazza temporaneamente al quinto posto, scavalcando Roma e Samp (che giocheranno domani) e l’Inte L’Udinese a quota 23 punti, mentre la Fiorentina resta ferma a 19 punti e il Parma a 18.

LE ALTRE PARTITE.Il calendario della 16esima giornata vedeva anche in campo, domenica pomeriggio, Brescia-Sampdoria, Cagliari-Catania, Lecce-Chievo e Roma Bari. Vittoria importante per i giallorossi che superavano per 1-0 il Bari, grazie a un gol di Juan, nonostante l’errore dal dischetto di Totti e un gol annullato nel finale a Borriello. Importante successo anche per il Brescia (1-0 sulla Samp) che permette al nuovo tecnico Mario Beretta di sorridere. Successi anche per il Cagliari (3-0 al Catania) e per il Lecce (3-2 sul Chievo).

Risultati 16^ giornata: Palermo-Parma 3-1, Udinese-Fiorentina 2-1, Genoa-Napoli 0-1, Bologna-Milan 0-3, Brescia-Sampdoria 1-0, Cagliari-Catania 3-0, Lecce-Chievo 3-2, Roma-Bari 1-0, Juventus-Lazio (ore 20.45), Inter-Cesena (recupero il 19 gennaio per l’impegno mondiale dei nerazzurri)

Classifica: Milan 36, Napoli 30, Juventus 30, Lazio 30, Palermo 26, Roma 26, Inter 23*, Sampdoria 23, Udinese 23, Genoa 21, Cagliari 20, Chievo 20, Fiorentina 19, Bologna 19, Catania 18, Parma 18, Brescia 15, Lecce 15, Cesena 12*, Bari 10. *una partita in meno

Prossimo turno (18-19 dicembre): sabato 18 Cesena-Vagliari (ore 18), Milan-Roma (20.45); domenica 19, ore 12.30 Lazio-Udinese, ore 15 Bari-Palermo, Catania-Brescia, Chievo-Juventus, Fiorentina-Inter, Napoli-Lecce, Parma-Bologna, ore 20.45 Sampdoria-Genova

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico