Home

F1, dal 2011 via libera agli ordini di scuderia

 La Federazione internazionale dell’automobile ha provveduto a cancellare la norma che prevedeva il divieto degli ordini di scuderia nel Mondiale di Formula 1.

L’annuncio è arrivato alla fine del meeting tenuto oggi dal Consiglio mondiale della Fia tenuto a Montecarlo. “La norma 39.1 è stata cancellata”, spiega la Fia. Che però si riserverà ancora la possibilità di determinare se il comportamento dei team causerà danni d’immagine allo sport. “Per questi casi resta valido l’articolo 151c del codice sportivo internazionale”, specifica la Fia.

Nel corso dell’ultima stagione la fragilità della norma sugli ordini dai box era emersa in occasione del Gran premio di Germania ad Hockenheim, quando il box della Ferrari invitò il brasiliano Felipe Massa a lasciarsi superare dallo spagnolo Fernando Alonso. Il team di Maranello fu multato per la somma di 100 mila dollari, ma evitò ulteriori onseguenze. Per opposte ragioni, la Red Bull, dominatrice della stagione, ha rischiato di non vincere il Mondiale piloti (poi conquistato da Vettel all’ultima gara), pur di non decidere esplicitamente tra il pilota tedesco e l’australiano Mark Webber. Dall’anno prossimo, la scuderia austriaca potrà serenamente adeguarsi alla prassi.

Tra le novità annunciate dalla Fia anche il via libera a motori più ecologici a partire dalla stagione 2013: i nuovi propulsori “verdi” consumeranno il 35 per cento in meno “grazie a un sistema avanzato di controllo e recupero dell’energia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico