Gricignano

Scioglimento, il Tar chiede al Ministero la documentazione

Tar LazioGRICIGNANO. La prima sezione del Tar Lazio, in ordine al ricorso presentato dagli ex amministratori comunali contro il decreto di scioglimento del Consiglio per infiltrazioni camorristiche, …

… ha chiesto al Ministero dell’Interno di depositare, entro 30 giorni, la documentazione relativa al provvedimento emanato dal governo lo scorso 31 luglio, su proposta del ministro dell’Interno Roberto Maroni, e firmato il successivo 2 agosto dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Da allora, la reggenza del Comune è affidata ad una commissione straordinaria, composta dal prefetto Attilio Visconti, dal viceprefetto Ilaria Tortelli e dal direttore amministrativo-contabile Goliardo Miniati, che nel ricorso al Tar è rappresentata dall’avvocato Francesco Casertano.

Iricorrenti sono, oltre all’ex sindaco Andrea Lettieri, l’ex presidente del Consiglio Giovanni Di Foggia, gli ex assessori Giacomo Di Ronza, Francescantonio Russo, Antonio Guida, Francesco Di Luise e Giuseppe Buonanno, gli ex consiglieri Carmine Froncillo, Luigi Autiero, Giuseppe Iuliano e Nicola Lucariello, difesi dagli avvocati Giuseppe Abbamonte, Luigi Maria D’Angiolella. La commissione straordinaria, invece, è rappresentata e difesa in giudizio dagli avvocati Francesco Casertano e Felice Laudadio.

Dopo che il ministero avrà fornito la documentazione (in particolare la relazione della commissione d’accesso che ha operato per mesi presso il Comune), gli ex amministratori avranno 60 giorni di tempo per la proposizione di eventuale ricorso per motivi aggiunti. A quel punto, i ricorrenti potranno chiedere una sospensione del provvedimento di scioglimento oppure la fissazione dell’udienza di merito.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico