Gricignano

Nasce Fli a Gricignano. Pacilio: “Riscattiamo il nostro territorio”

Gennaro PacilioGRICIGNANO. Nasce ufficialmente il Circolo Generazione Italia di Gricignano con l’obiettivo di andare diritto verso Futuro e Libertà per l’Italia, il nuovo partito che prenderà corpo a metà gennaio a Milano dove è prevista la convention inaugurale.

Questo il messaggio pervenuto in redazione dal circolo cittadino che è attualmente coordinato dal dottor Gennaro Pacilio: “Un gruppo di simpatizzanti gricignanesi ha deciso di seguire in tutto e per tutto il percorso politico di Gianfranco Fini alla luce dei recenti fatti che hanno visto il presidente della Camera dei Deputati prendere le distanze dagli alleati su importanti tematiche che hanno acceso il dibattito politico di questi ultimi mesi. Generazione Italia (verso Futuro e Libertà) nasce a Gricignano anche e soprattutto per dare un contributo alla difficile situazione che in questo momento vive la nostra comunità”.

“L’amministrazione comunale – continua Pacilio – è stata sciolta per infiltrazioni camorristiche e dalle motivazioni pubblicate ne viene fuori un quadro desolante con molti amministratori comunali, che da anni siedono sulle poltrone dell’assise consiliare, accusati, direttamente o indirettamente, di avere a che fare con la criminalità organizzata. Ebbene, una tale situazione impone di non avere più indugi. L’impegno politico diventa un obbligo per tutti coloro che hanno a cuore le sorti della nostra comunità. Coloro che per diverse ragioni hanno sempre atteso gli eventi adesso, non hanno più alibi, occorre il loro impegno, occorre riscattare il più presto possibile, la dignità di un popolo tradito che ha bisogno di dimostrare la propria estraneità a quanto emerso negli ultimi mesi e dimostrare che tali misfatti non appartengono alla stragrande maggioranza della nostra comunità. Il nostro comune è costituito da persone perbene che la mattina si recano con grande umiltà e dignità sul proprio posto di lavoro, da tanti giovani studenti, da professionisti che non possono essere tacciati di essere, in qualche modo, contigui con la criminalità che devasta il nostro territorio”.

“Il nostro intento – continua ancora Pacilio – è quello di coinvolgere le giovani generazioni che da tempo immemore sono state messe da parte senza alcuna possibilità di dimostrare le proprie capacità né tantomeno di essere coinvolte in attività politiche. La colpa è soprattutto delle classi dirigenti dei diversi partiti che si sono succedute nel tempo, incapaci di rinnovarsi e di far pesare la posizione del partito nei confronti di coloro che li rappresentavano nel governo della città. Anzi, spesso le parti in causa erano inesistenti in quanto le stesse persone che erano al governo della città erano essi stessi dirigenti dei partiti locali. Chi poteva contrastarli o, comunque indirizzarli? Nessuno, e ciò li ha resi onnipotenti e questa facoltà illimitata ha portato ai risultati di oggi. Una macchia indelebile che avrà gravi ripercussioni per tutti i cittadini che, in buona fede, hanno creduto per tanti anni alle lusinghe dei nostri amministratori. Ma, alla luce dei risultati odierni, occorre il buon senso e la voglia di riscatto da parte di tutti”.

“Generazione Italia, vicina alle posizioni del gruppo parlamentare di Futuro e Libertà, – conclude il coordinatore – ha aperto gli occhi a tanti cittadini italiani che, in buona fede, hanno creduto alla svolta del Popolo della Libertà, rivelatasi poi, popolo assoggettato alla volontà del più forte, senza possibilità di critica. Altro che libertà. D’altronde è quanto da tempo avviene nella nostra comunità. E allora, cittadini apriamo gli occhi e cerchiamo un Futuro e Libertà per Gricignano, vicina alle posizioni di chi è libero, aperto al dialogo e al confronto, ai giovani, alle donne, a coloro che vogliono riscattare il nostro comune per eliminare il più presto possibile il segno distintivo di comune sciolto e riappropriarci del nostro territorio infangato, disonorato, offeso, oltraggiato, umiliato affinché una nuova alba presto ricominci a splendere sulla nostra Gricignano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico