Gricignano

Litigano per una ragazza: 18enne ferito con un cacciavite

carabinieriGRICIGNANO. Lo ha colpito con un cacciavite al gluteo sinistro e alla gamba destra e lo ha spedito all’ospedale, dove i medici hanno dovuto ricucire le ferite con cinquanta punti di sutura.

La prognosi per lui è stata però solo di dieci giorni e dunque l’aggressore è stato denunciato a piede libero con l’accusa di lesioni personali. Questo il risultato della lite avvenuta l’altra sera nei pressi della villa comunale di Gricignano.

Secondo la prima ricostruzione dei fatti, effettuata dai carabinieri della locale stazione, allertati poco dopo il ferimento del neo 18enne, Vincenzo B., di Gricignano, proprio quest’ultimo durante la mattinata avrebbe ‘corteggiato’ una ragazza, probabilmente per scherzare o forse perché interessato alla stessa. La giovane era però legata sentimentalmente ad un meccanico dello stesso paese, Abramo D.F., diciannove anni. Questi, venuto a sapere delle avances fatte alla sua fidanzata, avrebbe pensato bene di affrontare il rivale in amore e di dissuaderlo a riprovarci con la sua donna. Armato di cacciavite, probabilmente uno di quelli che usa nel suo mestiere, (il 19enne per hobby si diletta con le auto come meccanico) ha incontrato il 18enne in corso Umberto a Gricignano, nei pressi della villa comunale. Qui sarebbe avvenuto il confronto tra i due, trasformatosi in poco tempo in un vero e proprio scontro con tanto di arma, spuntata all’improvviso, e di sangue. Colpito più volte il contendente, il 19enne si sarebbe dato alla fuga, ma sarebbe stato identificato in poco tempo.

I carabinieri hanno accertato l’accaduto con un’indagine rapida ed hanno dunque convocato il 19enne, presunto aggressore, che è stato deferito in stato di libertà. Adesso dovrà rispondere dell’accusa di lesioni gravi. Intanto il 18enne attende la guarigione.

dal Corriere di Caserta, domenica 19 dicembre 2010

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico