Caserta

Primarie, appello al voto di Carlo Marino

Carlo MarinoCASERTA. “Caserta è una città ancora diffidente, vuole la prova dei fatti. Ma è anche una città volenterosa. Una città che vuole partecipare alla propria salvezza. Una prima opportunità ce l’abbiamo domani. Andate a votare per le Primarie. Lo dico con nettezza. Caserta deve vincere la sfida della partecipazione”.

È il passaggio centrale dell’appello al voto postato da Carlo Marino sul suo blog (ecco il link www.carlomarino.it/?p=167). L’avvocato, candidato di Pd e Socialisti alle Primarie di domenica, sceglie ternet per diffondere il suo messaggio, che è anche un bilancio della campagna elettorale.

“Sono giunto alla fine di questa campagna per le Primarie – scrive Marino – dopo due settimane in cui ho cercato diriannodare ben stretti i fili con la nostra città. Non ho certamente la pretesa di esser riuscito a raccogliere tutti gli umori di Caserta, ma sono contento di aver colto tanti segnali che chiedono un’inversione di tendenza alla politica. Dalle frazioni fino al centro, dalle associazioni ai giovani e alle realtà del volontariato, dovunque sono stato ho riscontrato il desiderio di una città migliore”.

Carlo Marino non nega che c’è un sentimento di sfiducia e disincanto, “ma all’insoddisfazione fa da contraltare una grande voglia di reagire” aggiunge. “Tutti si lamentano che oggi la politica non dà più l’occasione di scegliere i propri rappresentanti, tutti invocano più democrazia e più ascolto. Ebbene, sarebbe una follia sprecare l’occasione di poter scegliere il candidato sindaco della propria città. Sono certo che saremo in tanti e non dovremo neppure fare fatica a trovare il seggio in cui votare: il comitato organizzatore ne ha previsti ben 15, il doppio rispetto al passato. Dobbiamo solo avere la consapevolezza che domani è un momento importante. Il momento delle scelte per costruire il riscatto. Della voglia di esserci, nonostante tutto”.

A conclusione del suo intervento, Marino cita una frase di Seneca contenuta in una delle lettere a Lucilio: “Non c’è alcun vento a favore per chi non conosce il porto”. La fase di crisi, dunque, per Marino si supera stabilendo obiettivi chiari e una strategia per conquistarli. “In uno scenario in cui tutto cambia, vinche chi sa anticipare il cambiamento, sviluppando un’identità forte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico