Caserta

Osservatorio sicurezza e legalità: Argirò nuovo direttore

Natale ArgiròCASERTA. L’Osservatorio per la Sicurezza e Legalità, fortemente auspicato dal Consiglio Provinciale nelle proprie “Linee programmatiche” e deliberato dalla Giunta nella sua prima seduta del 5 giugno scorso, …

… ha finalmente il suo direttore e potrà, così, entrare operativamente sullo scenario provinciale ad integrazione del cosiddetti “Modello Caserta” al quale mancava, appunto, un organismo che fosse espressione delle autonomie locali. Vincitore del concorso per “esperto di alto profilo professionale nel campo dell’ordine e della sicurezza pubblica”, bandito dalla Provincia il 24 novembre scorso, è il commendatore Natale Argirò, 65 anni, sammaritano, già dirigente generale di Pubblica Sicurezza presso il Ministero dell’Interno e la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Argirò non è stato mai dimenticato a Caserta dove negli anni ’80 ha diretto con successo la Polizia Stradale con il grado di colonnello e poi l’intera Regione Campania con quello di generale, prima di trasferirsi come Questore al Sud (Benevento), al Centro (Reggio Emilia) e al Nord Italia (Trieste). Al neo-direttore, che resterà in carica per tutta la durata della consiliatura affiancando l’onorevole Domenico Zinzi, presidente della Provincia di Caserta, nell’esercizio delle funzioni di indirizzo e di controllo in materia di sicurezza, sono demandati in particolare i seguenti compiti: realizzare a livello provinciale quanto disposto delle leggi nazionali e regionali in materia di sicurezza integrata; attuare il principio di collaborazione con i Comuni, per la tutela della sicurezza urbana, posto a fondamento dell’attività amministrativa della Provincia; promuovere la riqualificazione e l’aggiornamento della Polizia provinciale e realizzare piani coordinati di controllo del territorio con il concorso della Polizia locale; coordinare le varie iniziative progettuali adottate nel territorio provinciale dalla stessa Provincia, dai Comuni e da altri Enti ed Associazioni per l’affermazione della legalità e la salvaguardia della sicurezza dei cittadini; raccordarsi con gli altri Organi ed Uffici dell’Amministrazione provinciale titolari delle materie e dei programmi di volta in volta interagenti con le competenze dell’Osservatorio, nonché con il Commissariato straordinario regionale per la prevenzione del racket e dell’usura e con gli Organi collegiali, competenti in materia di ordine e sicurezza pubblica, operanti in ambito provinciale.

“Ritengo sia molto significativo – ha spiegato il presidente Zinzi – che d’ora in poi a supportare l’attività della Provincia in materia di sicurezza e legalità sia una figura di grande capacità e professionalità quale il dottor Argirò. L’attività dell’Osservatorio è di fondamentale importanza, in quanto la legalità e la sicurezza sono le precondizioni essenziali per la rinascita socio-economica di questa provincia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico