Caserta

Estorsioni, arrestato il figlio di “Sartana”

 CASERTA. Nella mattinata di giovedì, a Caserta, agenti della squadra mobile di Caserta, diretta dal vicequestore Angelo Morabito, hanno tratto in arresto Michele Ferraro, 27 anni (figlio del noto “Sartana” rimasto ucciso anni addietro in una guerra tra clan, domiciliato a Caserta), …

… in quanto colpito da ordine di esecuzione di pena detentiva emesso il 24 novembre scorso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli, per la espiazione della pena di reclusione parti ad un anno e nove mesi, in relazione al reato di estorsione aggravata dall’avere agito al fine di agevolare l’organizzazione camorristica, operante a Maddaloni, capeggiata da Farina e Nicola Martino, federata al clan Belforte (“Mazzacane”) di Marcianise.

La condanna si riferisce ad un episodio di estorsione perpetrato, nel luglio del 2006, da Ferraro a danno della ditta di autotrasporti commerciali “Ve.Ca. Srl”, avente sede a Maddaloni. Nella circostanza, secondo le indagini condotte dalla Squadra Mobile anche attraverso il supporto di intercettazioni telefoniche ed ambientali, Ferraro imponeva all’amministratore della ditta, mediante minaccia derivante dalla notoria appartenenza al clan camorristico, il pagamento di una somma annua di 6mila euro, ricevendo, quale prima rata, l’importo di 2mila euro. E’ stato condotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico