Caserta

“Contrasti”: scegli il nuovo nome per la Provincia di Caserta

Domenico ZinziCASERTA. Una vera e propria provocazione, figlia del Festival “Ri(Nascite) – I Luoghi ritrovati”, organizzato dalla Provincia di Caserta, in collaborazione con la Regione Campania, …

… che – partito lo scorso 16 dicembre – si concluderà il 6 gennaio (con il concerto di Antonella Ruggiero presso il Duomo di Casertavecchia). A partire da lunedì sera, durante la terza tappa della rassegna “Contrasti”, che porta la firma del direttore artistico Casimiro Lieto, prenderà forma la proposta contenuta nel “Patto di amicizia”, elaborato in occasione della kermesse dallo scrittore ed editorialista Paolo Rumiz.

Toccherà ai cittadini, ed in particolare a chi prenderà parte agli spettacoli messi in agenda (lunedì a partire dalle ore 20,30, sul palco del Teatro Metropolitan di Aversa si alterneranno il poeta–narratore Vincenzo Costantino Chinaski, il violinista Alessandro Quarta, accompagnato al pianoforte da Giuseppe Magagnino e il famoso cantante di musica leggera italiana, Ron) scegliere il nuovo nome per la provincia di Caserta. In ogni tappa, infatti, saranno messe a disposizione del pubblico alcune urne e delle schede, sulle quali verranno predisposte le tre opzioni individuate dagli organizzatori della manifestazione: “Provincia di Caserta”, “Provincia del Volturno” e “Terra di Lavoro” (quest’ultima particolarmente sponsorizzata dal presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi).

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di accendere i riflettori dal centro urbano ai territori limitrofi, in un’operazione di de-urbanizzazione, che possa far sviluppare e, allo stesso tempo, rivitalizzare anche le periferie. Alla fine di ogni serata, saranno aperte le urne, per capire se la platea preferisce continuare a chiamare la nostra terra Provincia di Caserta o iniziare a “sognare” una nuova dicitura.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico