Caserta

Carlo Marino vince le Primarie casertane

Carlo MarinoCASERTA. Gli elettori delle Primarie hanno scelto il candidato sindaco alle prossime amministrative di Caserta: è l’avvocato Carlo Marino, 42 anni, che ha vinto le Primarie, sostenuto da Pd, Socialisti e movimenti civici.

Su 4800 votanti recatisi nei 16 seggi della città,Marino ha ottenuto 2.706 voti con oltre il 60 per cento dei consensi.Dietro il candidato di Sinistra e Libertà, Biagio Napolano, con 633 voti, l’avvocato Piero Riello del Pd con 624 voti e Mario Massaro del movimento “Noi Frazioni” con 525 voti.

“Oggi ha vinto la città di Caserta con la partecipazione sentita di più di 4800 cittadini, ha vinto il centrosinistra e un’idea vera di democrazia. I cittadini casertani che hanno votato alle Primarie hanno costruito le fondamenta per un cammino nuovo di rinnovamento che ci aspetta”.

Così Marino ha commentato la vittoria con un post sul suo blog. “Una giornata speciale” è il titolo del commento sull’esito del voto. “Ce l’abbiamo fatta – scrive Marino – Non ho vinto, ma abbiamo vinto. Mi avete riconosciuto un successo ampio, consegnandomi un mandato di grande responsabilità, quello di candidarmi alla guida di una coalizione coesa alle prossime amministrative di Caserta. Grazie. Sono emozionato e convinto di poter costruire insieme ai cittadini e alle forze sane della città un progetto credibile e concreto”.

L’avvocato guarda già al futuro: “Sin da stamattina ho avvertito un trend positivo di partecipazione. Non solo nelle zone dove sono stato più presente, ma anche nelle aree dove finora non sono riuscito ad essere presente. Ma non mancherò. Mi vedrete ancora più spesso accanto a voi. La mia più forte convinzione è di ripartire subito con una campagna d’incontro, che non vuol dire riunire persone in un albergo come ha fatto il centrodestra, ma andare nelle loro case e dare ascolto ai loro bisogni e idee”.

I ringraziamenti di Marino vanno a tutti coloro che hanno creduto nello strumento delle Primarie: “Ha vinto, dicevo,un’idea della politica e un modello di democrazia che solo il centrosinistra sa mettere in campo. Un’idea basata sulla partecipazione e la condivisione delle scelte. Un grazie, dunque, va a chi ha creduto e voluto le Primarie. Ringrazio per tutti il commissario provinciale del Pd, Ciro Cacciola, il presidente del comitato organizzatore, Antonio De Pandis, i consiglieri comunali e gli assessori del Pd e dei Socialisti che hanno partecipato alle Primarie. Hanno lavorato sodo, insieme ai tanti volontari, presidenti e scrutatori di seggio, che costituiscono l’anima più bella della nostra parte politica. Hanno portato avanti una scelta in nome del rilancio vero del centrosinistra. Questo è l’obiettivo che deve stare a cuore a tutti noi. Oggi abbiamo costruito le basi per centrarlo e battere il centrodestra, ma soprattutto abbiamo messo in campo un patto civile con la città”.

Il deputato del Pd Stefano Graziano commenta: “Le Primarie di Caserta hanno fatto segnare una grande partecipazione, il 10 per cento dell’elettorato casertano ha voluto dare il suo contributo per la scelta del candidato sindaco. E’ una bella giornata di successo per la democrazia. Da qui bisognapartire per allargare la coalizione, compattando tutti per battere il centrodestra. Si va verso la netta affermazione di Carlo Marino, il miglior candidato possibile, ma agli altri tre va il ringraziamento”. Ad intervenire anche la deputata Pina Picierno: “Con il successo dell’affluenza alle Primarie, il centrosinistra dimostra di essere in una fase di rilancio significativo nella città di Caserta. I cittadini hanno voglia di partecipare, di scegliere il loro candidato sindaco, di essere protagonisti di un processo veramente democratico. Tutto questo appartiene solo alla cultura politica del centrosinistra e costituisce l’elemento distintivo rispetto a un centrodestra dove decide sempre e solo il capo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico