Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

In carcere il fratello del “Levraiuolo”: deve scontare tre anni

Francesco CaterinoSAN CIPRIANO. Gli agenti della sezione distaccata della squadra mobile di Casal di Principe hanno tratto in arresto Francesco Caterino, 45 anni, di San Cipriano, colpito da ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Napoli lo scorso 13 dicembre.

Deve espiare tre anni di reclusione a seguito di una condanna per associazione a delinquere di stampo camorristico nonché per detenzione e porto abusivi di armi commessi nel 1991.

Francesco Caterino è fratello del più noto Sebastiano Caterino, elemento di spicco del clan dei casalesi, detto “Levraiuolo”, ucciso a 48 anni in un agguato di camorra nel marzo 2004 in pieno centro cittadino a Santa Maria Capua Vetere, insieme al nipote della propria convivente, Umberto De Falco, 32enne, incensurato.

Anche la mamma ottantenne dei Caterino, Elvira Mauriello, fu colpita dallo stesso provvedimento restrittivo, ma grazie alle precarie condizioni di salute ed alla veneranda età i suoi legali ottennero la sospensione dell’ordine di carcerazione. L’uomo, che è stato rintracciato a Giugliano (Napoli), è stato associato presso la casa circondariale di Secondigliano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico