Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, Fontana: “Una legge che regoli abusivismo di necessità”

Mario FontanaCASAPESENNA. Dopo la proposta del suo consigliere Costantino Diana, all’indomani delle proteste contro gli abbattimenti a Casapesenna, di istituire un comitato dei sindaci dei comuni interessati alla questione, …

… il gruppo di opposizione “Insieme per Cambiare”, attraverso il consigliere Mario Fontana, interviene nuovamente, stavolta per condannare gli atti vandalici compiuti in città negli ultimi giorni, invitando i cittadini ad arginare i facinorosi e manifestare in modo democratico e civile.

L’ingegner Fontana, poi, ritorna sulla proposta del coordinamento dei sindaci: “E’ un organo che occorre necessariamente per interagire, in maniera unanime, con il governo regionale e nazionale affinché si trovi una soluzione non drastica come è la demolizione di abitazioni”. Secondo Fontana il coordinamento deve puntare ad ottenere l’approvazione di un decreto d’urgenza, da parte del governo e del parlamento, che consenta di regolarizzare “l’abusivismo di necessità sociale”, ovvero “edifici che costituiscano la prima ed unica casa di abitazione e di proprietà, costruita per sé e per i propri familiari di primo grado, in zone libere da vincoli ambientali, paesaggistici, idrogeologici, archeologici e artistici, e realizzata sino all’entrata in vigore della nuova norma”.

Con questi criteri, sostiene il consigliere Fontana, l’approvazione del provvedimento sarebbe fattibile e metterebbe fine alle preoccupazioni di tante famiglie di Casapesenna, San Cipriano e Casal di Principe minacciate dagli abbattimenti delle uniche case a loro disposizione.

Fontana sottolinea: “Ovviamente siamo contro qualsiasi fenomeno speculativo e affaristico che lo Stato, purtroppo, ha dimostrato in alcune occasioni di non voler o sapere debellare con fermezza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico