Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

S.Maria la Fossa, il sindaco traccia il bilancio di fine anno

 S.MARIA LA FOSSA. La giunta guidata dal sindaco Antonio Papa ha voluto incontrare i giornalisti per una conferenza riepilogativa di fine anno.

L’incontro, organizzato dall’addetto-stampa del Comune, Antonio Gaudiano, ha visto protagonisti, accanto al primo cittadino, il vicesindaco – con delega al bilancio – Salvatore Russo e gli assessori Salvatore Luiso (lavori pubblici) e Franco Cepparulo (ambiente). Mancava l’assessore all’istruzione, Nino Minolfi, ma per il ramo di sua competenza ha riferito lo stesso sindaco.

Ai corrispondenti delle diverse testate sono stati consegnati vari documenti, fra i quali un corposo elenco degli obiettivi effettivamente raggiunti nel corso del 2010 e degli altri su cui, con l’efficace-efficiente ausilio degli operatori tecnici, si concentrerà il lavoro del Consiglio comunale e della Giunta nell’imminente 2011 e negli anni a venire. Eppure dagl’interventi a viva voce dei quattro amministratori e dalla compiutezza delle loro risposte alle domande dei cronisti è potuto emergere, tutto intero, l’appassionato riepilogo dell’azione politico-amministrativa posta in essere in quest’anno che ormai se ne va.

In sostanza, se è difficile riportare tutto ciò che è stato detto durante una conferenza-fiume che si è protratta per tre ore, sembra alquanto agevole dar conto dello stile dell’amministrazione Papa improntato ad una serena e costruttiva collaborazione e delle linee tendenziali che fanno perno sulla massima trasparenza, sulla cultura, sull’insistente pratica della legalità e sul desiderio costante di adoperarsi per lo sviluppo economico e sociale del territorio. Quanto basta, in altri termini, per affermare che la pur piccola municipalità fossatara si sta candidando a diventare, per ritmo e modalità di impegno istituzionale, la vera “ammiraglia” nel Basso Volturno.

Diversamente, non ci è dato di registrare che anche a Cancello ed Arnone, Grazzanise e Castel Volturno siano attualmente in atto le stesse dinamiche. In tale posizione di spiccato attivismo possono essere letti, compresi ed apprezzati alcuni risultati raggiunti a Santa Maria la Fossa. Ci limitiamo a citare, ad esempio, l’indice di oltre il 52% raggiunto nella raccolta differenziata dei rifiuti, la tempestiva adesione alla Stazione Unica Appaltante, lo stato di buona salute di cui godono le casse comunali, varie opere già realizzate o in via di realizzazione su immobili confiscati alla criminalità, le iniziative finalizzate ad incentivare la produttività e specialmente le imprese giovanili e l’efficienza straordinaria cui è pervenuto, con rara abnegazione, il nucleo comunale di Protezione civile. E verso ulteriori miglioramenti si muoverà – è stato esplicitamente detto – il lavoro di squadra già nel prossimo futuro.

inviato da Raffaele Raimondo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico