Aversa

Verde (Fli): “Il problema è cercare di fare politica”

Nicola VerdeAVERSA. “Il nostro problema non è rimanere in maggioranza o passare all’opposizione. Il nostro problema è quello di cercare di fare politica, interessandoci dei problemi reali della nostra città, che non sono pochi”.

Nicola Verde, esponente di spicco del nuovo gruppo consiliare di Futuro e Libertà per l’Italia, oltre che presidente del consiglio comunale normanno, è critico verso la maggioranza di centrodestra guidata dal sindaco Mimmo Ciaramella e della quale anche i finiani, almeno sino ad oggi, fanno formalmente parte, sebbene quando la coalizione va alla conta parla di diciotto consiglieri senza voler contare proprio i quattro transfughi (Nicola Verde, appunto, Rosario Capasso, Gianmario Mariniello e Francesca Marrandino).

“Quando si va alle riunioni delle forze di coalizione – continua l’ingegnere aversano – sentiamo parlare solo di poltrone, di avvicendamenti di assessori, mai che si porti sul tavolo un problema concreto. Oggi, ad esempio, abbiamo in ballo il futuro dell’ex area Texas. Ebbene, prima che la situazione precipiti si deve cercare di trovare un utilizzo che contemperi l’esigenza pubblica e quella dei privati, con un tavolo di concertazione alla luce del sole. Invece, continuiamo ad assistere solo a tentativi di raggiungere equilibri di potere nei quali non siamo mai entrati”. Verde, infine, intende sottolineare anche il senso di responsabilità del suo gruppo “che in diverse occasioni – spiega – con la propria presenza in aula ha consentito il regolare svolgimento dei lavori di consiglio comunale assicurando la tenuta del numero legale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico