Aversa

Urbanistica e pista di atletica tra le competenze del Gua

Giuseppe MattielloAVERSA. E’ ufficiale: i quattro consiglieri comunali del Gruppo Unico delle Autonomie (Paolo Santulli, Imma Lama, Salvatore De Gaetano e Mario Abate, tra l’altro questi ultimi due facevano già parte della maggioranza, ma ne erano usciti per dissensi con i loro partiti) …

… fanno parte della maggioranza di centrodestra capeggiata dal sindaco Mimmo Ciaramella. A renderlo pubblico lo stesso primo cittadino normanno in occasione di una conferenza stampa, svoltasi nella mattinata di ieri presso la casa comunale alla presenza, oltre che dello stesso Ciaramella, anche dei consiglieri del Gruppo autonomistico (ad eccezione di Lama, assente per motivi personali) e il responsabile organizzativo dello stesso gruppo Adriano Pozzi, che aveva dato vita alle trattative con la maggioranza per giungere a questo accordo che, a detta dei presenti, è soprattutto programmatico e guarda al futuro, al prossimo appuntamento per le amministrative aversane della primavera 2012.

Il sindaco Ciaramella ha ribadito proprio questo concetto ed ha aggiunto che è sua intenzione fare in modo che il Gruppo Unico delle Autonomie abbia una propria rappresentanza in giunta, partecipando in questo modo attivamente all’amministrazione della città. In questo senso ha preannunziato che a cedere il posto sarà proprio il suo assessore di riferimento, l’ingegnere Rino Rotunno. “Non ho ancora provveduto in questo senso- ha dichiarato Ciaramella – perché l’ingegnere Rotunno è assente dalla città e provvederò non appena torna, per un aforma di rispetto”. In verità, da quanto è dato sapere, Rotunno non vorrebbe saperne di rassegnare le dimissioni, per cui il sindaco starebbe tentando di convincerlo, al di là del fatto che in questi giorni l’assessore in quota Ciaramella è effettivamente in vacanza in una località montana, per non giungere alla revoca delle deleghe da lui detenute. Tutto questo nonostante sembra sempre più certo che lo stesso Rotunno dovrebbe rientrare in gioco nei primi mesi del 2011 come dirigente comunale al posto del pensionando architetto Elio Florio.

Anche per quanto riguarda la delega, Ciaramella ha confermato quanto già era di dominio pubblico: al Gruppo Unico delle Autonomie andrà l’urbanistica “anche perché molti del punti programmatici condivi su proposta di Santulli e soci riguardano proprio questo settore, vedi Regolamento Edilizio e Puc”. Non è stato fatto alcun nome quale rappresentante del nuovo Gruppo nell’esecutivo, la è oramai certo che ad entrare in giunta sarà un altro ingegnere, Giuseppe Mattiello (nella foto), già consigliere comunale durante la prima amministrazione Ciaramella, con delega al Parco Pozzi, che contribuì a far acquisire a costo zero per le casse cittadine al patrimonio comunale. E, a proposito di consiglieri delegati, Ciaramella ha anche preannunziato che per Santulli ci sarà la delega alla realizzazione della pista di atletica leggera, per la quale l’ex parlamentare si era speso per riuscire ad ottenere i finanziamenti necessari.

Da parte sua, Santulli ha ricordato ancor auna volta che si è di fronte ad un accordo programmatico che non si concluderà nella primavera del 2012 con la fine della consiliatura, ma che è di viatico per una maggioranza più ampia in vista delle successive elezioni amministrative. Santulli stesso ha anche ricordato che il gruppo ha una propri identità e, ricordando i fondatori ha sottolineato la presenza tra essi di Armando Lama.

Nel corso della conferenza stampa hanno preso la parola anche i consiglieri comunali del Gruppo Unico delle Autonomie presenti e l’ingegner Pozzi. Quest’ultimo ha evidenziato la composizione eterogenea del Gruppo di cui è portavoce e la sua peculiarità che consente a De Gaetano e Abate di ritenersi ancora legati alle “idealità” dei partiti di origine.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico