Aversa

“Papà non sparare”, iniziativa contro botti fuorilegge

 AVERSA. “Papà quest’anno non sparare”. Con questo slogan è partita la campagna contro i botti fuorilegge per la notte di San Silvestro.

L’iniziativa sul territorio di Aversa e si avvale della collaborazione dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e dell’Unicef. La campagna contro i fuochi d’artificio killer è giunta alla quindicesima edizione. E’ nata nel 1995 e quest’anno, voluta fortemente dal sindaco Domenico Ciaramella, è giunta nel capoluogo normanno.

Ad oggi, grazie all’impegno profuso da tanti ed in particolare delle forze dell’ordine, nella Regione Campania, detentrice ogni anno del triste primato del più alto tasso di feriti e purtroppo morti, i dati sono sempre più confortanti: ma è pur vero che le lesioni sono sempre più devastanti e le vittime sono sempre più spesso bambini.

Purtroppo il fenomeno allarmante è che l’uso e la vendita di fuochi d’artificio “fuorilegge”, con il passare degli anni, si sta allargando a macchia di leopardo, anche in altre Regioni e Città d’Italia, che fino a qualche anno fa, erano penalizzate, durante la notte di San Silvestro, solo da un numero esiguo di feriti, con danni per lo più superficiali. Questo deve esortare tutti, principalmente le Istituzioni, a far sì che, le campagne possano essere estese quanto prima a livello Nazionale e a rafforzare nel contempo, l’opera delle Forze dell’Ordine, che sempre più, si stanno impegnando, oltre che in un’opera di repressione, anche di prevenzione, con la loro presenza nelle scuole, in mezzo ai bambini, mostrando e spiegando loro, i reali rischi e danni derivanti dall’uso, dei fuochi killer.

“Quest’anno – ha detto il sindaco Ciaramella – festeggiamo tutti non con i fuochi d’artificio, ma con il botto di un buon spumante italiano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico