Aversa

Gua: “Vogliamo offrire collaborazione su priorità”

Paolo SantulliAVERSA. Il Gruppo Unico delle Autonomie fa sapere di “seguire con preoccupazione”, dalla stampa, le fibrillazioni della maggioranza sull’eventualità di un suo coinvolgimento nell’amministrazione Ciaramella.

I consiglieri Paolo Santulli, Imma Lama, Mario Abate e Salvatore De Gaetano, finora dichiaratisi “minoranza critica”, ritengono che la loro disponibilità, manifestata al sindaco Domenico Ciaramella, di entrare in maggioranza “è legata alla volontà di offrire alla città una continuità amministrativa che possa portare a termine diverse priorità, già programmate, rispetto alle quali riteniamo di poter offrire una collaborazione leale e responsabile”.

I santulliani, dunque, sono pronti al grande passo, sempre che sia condivisa la necessità di “un concreto, costruttivo impulso politico”, che si articola nei punti già resi noti nei giorni scorsi: l’attivazione della procedura per la redazione e l’approvazione del Puc; il recupero del centro antico anche mediante la Stu, con particolare attenzione a piazza Marconi; l’implementazione, con nuove idee e buon uso, dei Fondi Piu’ Europa; la verifica e la modifica del progetto relativo ai Pip; la regolamentazione delle aree destinate ai servizi; la realizzazione del nuovo regolamento edilizio; l’acquisizione delle aree pubbliche a patrimonio comunale che si rendano disponibili (esempio, l’Opg ‘Saporito’); l’attivazione di opere pubbliche già realizzate, ma non funzionanti; l’ampliamento del Cimitero, prosieguo, attraverso la formula dell’autofinanziamento; la realizzazione della pista di atletica leggera; la riproposizione dell’idea progetto per la realizzazione del nodo intermodale (raccordo anulare); la delocalizzazione del mercato ortofrutticolo; l’implementazione a pieno regime della raccolta differenziata su tutto il territorio comunale con maggiore controllo della ditta Senesi, che gestisce il servizio di raccolta rifiuti, in particolare per le attività di spazzamento delle strade, in periferia come al centro; un maggiore coinvolgimento dell’Università nella fase di studio e di programmazione delle azioni amministrative che interessano il corretto uso del suolo ed i servizi per la città”.

Non avendo la pretesa di escludere ulteriori priorità individuate dalla coalizione di maggioranza, il Gua ribadisce la propria “disponibilità a collaborare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico