Aversa

Giubileo Lauretano e Festa di Loreto: doppio appuntamento per Arma Aeronautica

 AVERSA. Mercoledì 10 dicembre, nella chiesa cattedrale di Aversa, con una solenne celebrazione presieduta dall’arcivescovo-vescovo della Diocesi di Aversa, monsignor Mario Milano, si è concluso il Giubileo Lauretano 2010, un tempo di speciale grazia che va dal 21 novembre al 10 dicembre.

Al Sacro Rito hanno partecipato fedeli provenienti da tutte le parrocchie della Diocesi, giunti in pellegrinaggio al Duomo ove, come è noto, all’interno di esso si conserva una riproduzione della Santa Casa di Loreto. Alla cerimonia era presente anche l’Associazione Arma Aeronautica – Sezione di Aversa – con il suo presidente – generale Francesco De Felice, i vicepresidenti, il consiglio direttivo e numerosi soci con le loro famiglie.

Nell’omelia il vescovo ha salutato con favore il sodalizio aeronautico cittadino, compiacendosi per la sua presenza che testimonia il devoto affetto che lega l’Arma dell’Aeronautica italiana alla Vergine di Loreto, nella quale essa riconosce la sua speciale patrona. La richiesta di proclamare la Madonna di Loreto, patrona degli aeronauti venne favorevolmente accolta da Papa Benedetto XVI che emise il relativo Decreto il 24 marzo 1920, vigilia dell’Annunciazione del Signore. Al termine della santa messa il maresciallo Onesto Iommelli ha letto la preghiera dell’Aviatore.

Altro appuntamento è stato quello di domenica 12 dicembre, nella stupenda cornice della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Caserta, sita nella Reggia Vanvitelliana, cortesemente messa a disposizione dal comandante, colonnello Sergio Trovato, l’Associazione Arma Aeronautica ha celebrato la festa della Madonna di Loreto – Patrona dell’Aeronautica Militare – e quella per il terzo anniversario della costituzione della Sezione di Aversa del Sodalizio azzurro. Presenti all’evento il dottor Domenico Ciaramella, sindaco di Aversa, accompagnato dalla consorte, i consiglieri comunali Stefano Di Grazia e Michele Galluccio.

 Gli ospiti sono stati ricevuti dal colonnello Trovato, dal Presidente della Sezione normanna dell’Associazione Arma Aeronautica – brigadier generale Francesco De Felice e signora e dal consiglio direttivo. Dopo una breve sosta per la foto ricordo sul piazzale delle Bandiere, il comandante Trovato ha data il benvenuto agli ospiti. Al termine il generale De Felice gli ha consegnato il “Crest” dell’Associazione a ricordo della visita. Ha avuto inizio, quindi, una breve visita alla struttura militare che ha portato tutti gli ospiti verso il salone regio per raggiungere,accanto agli appartamenti reali, la Cappella Palatina. Qui ha avuto luogo la celebrazione del rito religioso in onore della Beata Vergine Lauretana, officiato dal Cappellano Militare della “Brigata Garibaldi” don Giuseppe Franco. Il solenne rito si è concluso con la lettura della preghiera dell’Aviatore da parte del generale De Felice. E’ seguito, poi, il trasferimento presso la sala convegno Ufficiali per il pranzo sociale situata a piano terra della Reggia.

Al termine, ha preso la parola al presidente dell’Associazione Arma Aeronautica aversana che ha ringraziato principalmente il Comandante dell’Istituto e tutti gli intervenuti per la loro adesione alla manifestazione ed ha ricordato che la Festa della Virgo Lauretana o la “Festa della Venuta”, – come viene chiamata nelle Marche – è l’annuale ricorrenza religiosa nella quale si ricorda il trasporto a Loreto della “Santa Casa”, un manufatto in muratura conservato nella basilica. Secondo la tradizione, si tratta della camera nella quale a Nazaret, in Galilea, Maria nacque, fu educata e ricevette l’annuncio angelico e che nel 1294, nella notte tra il 9 e il 10 dicembre, fu trasportata in territorio marchigiano. La versione popolare secondo cui il trasporto avvenne “per mano di angeli” fu il motivo per cui la Madonna di Loreto, fin dalle prime imprese aeree italiane, cominciò ad essere venerata come protettrice degli aviatori. Nel 1920 la Beata Vergine Lauretana venne ufficialmente proclamata “patrona degli Aeronauti” da papa Benedetto XV. Da allora anche l’Aeronautica venera la Madonna di Loreto in tutte le sue basi e celebra la Sua ricorrenza il 10 dicembre. Ha, quindi, ripercorso brevemente la storia di questi tre anni di vita del sodalizio normanno, ricordando gli avvenimenti succedutisi ed i propositi per il futuro.

La parola è poi passataal sindaco, che ha ringraziato il generale De Felice per la giornata trascorsa con il folto gruppo dei soci e familiari in uno degli Istituti più prestigiosi dell’Aeronautica Militare, ricordando l’importanza che l’associazionismo riveste per la vita della collettività perché, proprio nelle associazioni c’è un potenziale, in termini di conoscenza dei problemi e di energia sociale, per cui esse possono fornire un importante supporto alle istituzioni. Ciaramella ha poi fatto gli auguri per le prossime festività. Riprendendo la parola, il generale De Felice ha ringraziato il sindaco per le belle parole e per gli auguri, ricambiandoli, a sua volta a nome suo e di tutta l’associazione auspicando un 2011 ricco di eventi che favoriscano il progresso, lo sviluppo e la sicurezza della nostra città. La giornata si è conclusa con il brindisi augurante da parte del socio, maresciallo Raffaele Schiavone, che ha intonato il grido di appartenenza all’aeronautica ”gherigheghez- ghez –ghez”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico