Aversa

Differenziata e acqua, Sel incontra l’assessore Luciano

Luciano LucianoAVERSA. I rappresentanti di Sel Aversa, Giovanni Malomo (in sostituzione del coordinatore cittadino Nicola Golia, impossibilitato da impegni personali) e Francesco Chioccola, responsabile cittadino per l’Ambiente, hanno incontrato l’assessore all’ambiente del Comune di Aversa Luciano Luciano.

All’esponente della giuntaè stato chiesto di fare il punto sullo stato della raccolta differenziata in città e sulle percentuali raggiunte. “L’assessore Luciano – riferisce Chioccola – ha opportunamente chiarito che il dato del 25% di raccolta differenziata raggiunta ad Aversa scaturisce in realtà dalla raccolta dei residui vegetali del Mercato Ortofrutticolo e dai cartoni provenienti dalla grande distribuzione, materiale cioè abbastanza pesante e dunque più facile da raccogliere. Come risultava evidente insomma, nonostante i proclami diffusi dagli organi di stampa, il cosiddetto ‘porta a porta’ non è ancora partito e, stando almeno a quanto affermato dall’assessore, non entrerà a regime prima di tre mesi, quando cioè sarà pronta l’isola ecologica in zona Cappuccini”.

L’incontro è poi proseguito trattando la problematica della gestione pubblica dell’acqua. “Il tema della gestione pubblica dell’acqua è per noi dirimente – continua l’esponente di Sel – Abbiamo consegnato all’assessore Luciano una richiesta di moratoria sulle scadenze previste dal ‘decreto Ronchi’ e sulla normativa di soppressione delle Autorità d’Ambito territoriale, che rischiano di fatto di accelerare i processi di privatizzazione in corso e vanno di conseguenza posticipate aspettando l’esito dei referendum. Oltre un milione e quattrocentomila sono infatti le donne e gli uomini che in Italia hanno firmato i tre quesiti referendari contro la privatizzazione promossi dal Forum italiano dei Movimenti per l’acqua. Il loro parere, e quello di quanti vorranno esprimersi con il referendum, va rispettato”.

“Vogliamo ringraziare l’assessore Luciano per la disponibilità dimostrata e per l’attenzione rivolta ad una forza politica ad oggi non rappresentata in Consiglio Comunale – afferma Giovanni Malomo, responsabile scuola di Sel – e ci auguriamo che analogo atteggiamento ci sia riservato anche dall’assessore alla pubblica istruzione Dello Vicario, cui è stata rivolta analoga richiesta di incontro più di un mese fa, precisamente il 3 novembre. Comincia infatti dall’ambiente un percorso che vedrà Sel, ad Aversa, nelle prossime settimane intervenire e proporre concretamente su tutti i grandi temi di interesse pubblico. Su ognuno di questi, come è giusto che sia, chiederemo conto all’Amministrazione Comunale del suo operato in merito”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico