Aversa

“Contrasti”: Ron, Chinaski e Quarta al Metropolitan

RonAVERSA. Una serata fuori dal comune, in uno scenario accogliente e, soprattutto, tutto dal sapore natalizio. Ad aprire la terza serata – dal tema “Ragione-passione > Al cuore del comando” – della rassegna “Ri(Nascite) – I Luoghi ritrovati”, …

… organizzato dalla Provincia di Caserta, in collaborazione con la Regione Campania, sotto la direzione artistica di Casimiro Lieto, è stato il violinista Alessandro Quarta, accompagnato al pianoforte da Giuseppe Magagnino. Spaziando dal classico al contemporaneo, il violinista conosciuto nel mondo per le sue doti musicali, ha incantato la platea presente in sala.

La serata è proseguita con la performance del poeta-narratore ed interprete milanese Vincenzo Costantino Chinaski, il quale ha incantato il pubblico con le sue poesie e con diversi bravi interpretati e rivisitati. Il clou della kermesse in casa normanna è stato affidato alla voce di Rosalino Cellamare, in arte Ron. Il cantante nato in provincia di Pavia e cresciuto a “pane e musica” si è esibito proponendo ai presenti diversi brani del suo repertorio. “Le foglie e il vento”, “Il gigante e la bambina”, “Tutti quanti abbiamo un angelo”, “Ma quando dici amore”, “Piazza Grande”, “Vorrei incontrarti tra cent’anni”, “Una città per cantare”, “Non abbiam bisogno di parole”: questa la straordinaria scaletta eseguita da Ron.

Il prossimo appuntamento, nell’ambito del Festival organizzato dalla Provincia di Caserta è per mercoledì sera, a partire dalle ore 20.30, presso il Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere. Sul palco si esibiranno, durante una serata dal tema “Andata-ritorno > mete e metà”, Simone Cristicchi, Michele Ranieri, Giuseppe Cederna e Umberto Pedrin.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico