Aversa

Conciliazione civile, collaborazione Comune-Associazione Forense

Luciano LucianoAVERSA. “L’entrata in vigore dell’obbligatorietà della conciliazione in materia civile sarà una vera e propria rivoluzione copernicana”.

Questo il commento del presidente dell’Associazione Forense Normanna, avvocato Pasquale Fedele, che non ha mancato di sottolineare che “la novità introdotta che andrà a regime il 20 marzo 2011 quando la obbligatorietà del procedimento conciliativo sarà realtà per moltissime liti potenziali”. La svolta conciliativa operata dal legislatore ha come obiettivo la deflazione del carico giudiziario civile oberato da milioni di procedimenti pendenti e l’incentivazione di soluzioni alternative alla giurisdizione.

A tal proposito l’assessore al contenzioso Luciano Luciano (nella foto), insieme a Giuseppe Nerone, legale del Comune, ha avviato un tavolo con l’Associazione Forense Normanna per discutere dell’eventualità di istituire la Camera Conciliativa comunale. L’istituenda Camera si occuperà non solo della conciliazione, ma anche della formazione di professionisti conciliatori. “L’intesa tra il Comune con l’Associazione Forense Normanna non è una novità. – spiega l’assessore Luciano – Sono già stati effettuati interventi congiunti sia nel campo delle strutture destinate alla Giustizia, mediante la messa a disposizione di strutture di proprietà del Comune, e notevole è stato anche il contributo del Comune in moltissime iniziative formative e divulgative”.

“Grazie alla collaborazione con l’Associazione Forense Normanna – ha aggiunto il sindaco Domenico Ciaramella – presto istituiremo la Camera di Conciliazione Civile, una vera innovazione legislativa alleggerire la mole di cause”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico