Aversa

Ciaramella: “Fli allo scoperto, ora ampliare la maggioranza”

Domenico CiaramellaAVERSA. Finalmente si inizia a fare chiarezza in seno al consiglio comunale normanno. Nella seduta di venerdì, che vedeva, tra l’altro, all’ordine del giorno, la ratifica di due delibere di giunta relative a variazioni di bilancio che permetterano di portare a termine una serie di vicende amministrative, …

… il gruppo consiliare di Futuro e Libertà (presente con i consiglieri Rosario Capasso e Francesca Marrandino che hanno votato contro e il presidente del consiglio comunale Nicola Verde che si è astenuto, mentre era assente per impegni romani Gianmario Mariniello) si è posto di fatto all’opposizione, mentre hanno votato a favore i quattro consiglieri comunali del Gruppo Unico delle Autonomie: Paolo Santulli, Imma Lama, Salvatore De Gaetano e Mario Abate.

Alla fine la maggioranza ha registrato 21 voti a favore (assente Michele Galluccio del Popolo della Libertà per precedenti e motivati impegni fuori dall’Italia) confermando, almeno per il momento, una propria autonomia. Sulla vicenda da registrare le dichiarazioni del primo cittadino che ha affermato: “La seduta di consiglio comunale è andata così come mi aspettavo: tranquilla, serena. Abbiamo dimostrato che abbiamo i numeri e che siamo pronti all’ampliamento della maggioranza, soprattutto in chiave futura, guardando alla prossima scadenza delle amministrative della primavera 2012” quando il sindaco non potrà essere ricandidato perché già al suo secondo mandato consecutivo.

Ciaramella esamina anche la posizione dei finiani e afferma: “Prendiamo coscienza del fatto che gli amici di Futuro e Libertà per l’Italia sono usciti allo scoperto. Nei fatti già li consideravamo fuori, perché non sono mai stati presenti ad un interpartitico e hanno continuato a contestare solo con un elenco della spesa, senza entrare nel merito delle questioni. Oggi senza dichiararlo in consiglio comunale hanno votato contro. Ne prendiamo coscienza. Tutto questo conferma il mio convincimento di ampliamento della coalizione in vista delle future scadenze. Questa scelta è stata voluta dai più e speriamo che personalismi siano messi da parte. In politica non devono esserci antipatie o simpatie”.

Sulla posizione del gruppo di Futuro e Libertà è intervenuto direttamente il capogruppo Rosario Capasso che ha dichiarato: “Abbiamo votato contro l’assestamento di bilancio per scelta politica ed oggi siamo ufficialmente fuori dalla maggioranza anche in linea con quanto sta avvenendo a livello nazionale. In questi mesi abbiamo assistito solo a riunioni dove si parlava di poltrone e assessorati, mai dei problemi reali della città”. Per quanto riguarda l’atteggiamento futuro dei quattro finiani, sottolineato come il gruppo “deciderà di volta in volta come atteggiarsi prendendo in considerazione argomenti di rilievo come il risanamento del centro storico, la riqualificazione del commercio e così via”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico