Aversa

Botti illegali, arresti e sanzioni della polizia

 AVERSA. Gli agenti del commissariato di polizia in questi giorni hanno controllato a tappeto numerosi rivenditori di fuochi pirotecnici ad Aversa e nei comuni limitrofi.

A San Marcellino, nei confronti di un ambulante di nazionalità marocchina, oltre a sequestrare 10 chili di botti illegali, i poliziotti hanno riscontrato che il nordafricano aveva effettuato un allaccio abusivo sulla rete pubblica per alimentare l’impianto di illuminazione della sua bancarella. Pertanto, il marocchino veniva tratto in arresto, in attesa di giudizio per direttissima, per furto aggravato di energia elettrica e detenzione illegale di materiale esplodente.

Ad Aversa, in viale Europa, gli agenti, insieme alla polizia locale, sanzionavano un altro ambulante, di nazionalità italiana, residente a Cesa, che aveva allestito un banco per la vendita di giocattoli pirotecnici senza autorizzazione. Il materiale, 713 pezzi, veniva posto sotto sequestro. Un altro chilogrammi di materiale pirotecnico illegale (“cipolle” e “trik trak”) veniva sequestrato presso una bancarella abusiva in via Saporito, ad Aversa, gestita da un 29enne del posto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico